CALCIOMERCATO/ Inter Milan Roma, Mancini chiude la porta a Tevez. Derby milanese per Destro

- La Redazione

Il tempo del perdono è finito. Roberto Mancini, manager del Manchester City, non intende dare un’altra chance a Carlitos Tevez, attaccante argentino che piace molto a Inter e Milan.

Tevez_r400_4ott10
Tevez, foto Ansa

Il tempo del perdono è finito. Roberto Mancini, manager del Manchester City, non intende dare un’altra chance a Carlitos Tevez, attaccante argentino, che dopo il fattaccio del mancato ingresso durante il match contro il Bayern Monaco, è stato messo fuori rosa dal tecnico italiano. Mancini ha dato a Tevez la possibilità di rientrare nel gruppo a patto di chiedere scusa al tecnico e ai suoi compagni di squadra, ma Tevez ha risposto negativamente. Adesso l’ennesima sceneggiata dell’argentino che è volato in Argentina per motivi personali e non è più rientrato spedendo un certificato medico in cui ha dichiarato di soffrire di “depressione”. A questo punto le porte del City sono davvero chiuse per lui. Intervistato dall’agenzia Ansa, il manager del City Mancini ha dichiarato: “Tevez so che è in patria ma non ho capito quale siano le sue intenzioni”. Mancini si è ormai stufato e a gennaio quasi certamente chiederà al club di mandare via l’argentino. Ed è qui che entrano in gioco le squadre italiane. Tevez infatti piace molto a Inter, Milan e Roma. Il Milan sembra voler puntare su un obiettivo meno costoso come Maxi Lopez o Drogba, l’Inter invece vorrebbe rinforzare l’attacco con un giocatore come l’Apache. Infine c’è la Roma che con Tevez potrebbe fare un salto di qualità notevole. In Inghilterra i bookmakers sono sicuri che il giocatore approderà in Italia, con Inter e Roma in pole position. Il problema è che il City non vuole svendere il giocatore per questo chiederà circa 35-40 milioni di euro alle squadre che vorranno acquistare l’ex Boca Juniors. Tevez per approdare in Italia dovrebbe davvero abbassarsi tanto l’ingaggio che attualmente è di circa 8 milioni di euro a stagione. Intanto Inter e Milan sono pronti a duellare per Mattia Destro, attaccante di proprietà del Genoa attualmente in prestito al Siena e punto fisso della Nazionale Under 21 di Ferrara. Destro è cresciuto nelle giovanili dell’Inter, i nerazzurri lo hanno lasciato a titolo definitivo per quattro milioni di euro durante l’affare Ranocchia. Ora i nerazzurri sembrano aver cambiato idea, forse pentiti dalla rinuncia a un giovane attaccante così forte.

Destro piace anche al Milan che cerca sempre nuovi talenti per l’attacco. I rossoneri osservano anche Gabbiadini dell’Atalanta. Destro ha una valutazione di circa 10 milioni di euro, una beffa per l’Inter che ha visto crescere il giocatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori