SIENA-INTER/ Probabili formazioni e ultimissimi aggiornamenti (tredicesima giornata)

La formazione nerazzurra è di scena oggi a Siena, contro l’ostica squadra di Sannino. Ranieri vuole continuare la missione-risalita. Serve un filotto di risultati…

27.11.2011 - La Redazione
Ranieriinter_r400
Claudio Ranieri, all. Inter (foto Ansa)

Inter all’esame Siena. La squadra di Claudio Ranieri scenderà in campo tra poco per sfidare l’ostica formazione di Sannino. La missione dei nerazzurri è chiarissima. Accumulare più punti possibile per risalire in classifica e tornare a frequentare i quartieri alti, da tempo abbandonati. Serve una classifica da Inter, insomma. L’ultimo successo contro il Cagliari è stato un primo passo avanti, ma serve altro. Anche a Trabzon la prestazione è stata piuttosto positiva, anche se occorre maggiore personalità nel gestire certi momenti della partita. Naturalmente, non è ancora una grande Inter, quella che stiamo vedendo nell’ultimo periodo. Sarà fondamentale, innanzitutto, recuperare i tanti infortunati, tutti di lusso. Basti pensare a nomi come Maicon, Lucio, Sneijder o Forlan. Per il match di oggi Ranieri dovrebbe presentare i suoi con il modulo 4-1-4-1. Ovvero con Julio Cesar in porta, Zanetti e Nagatomo esterni bassi, e Ranocchia-Samuel in mezzo. A centrocampo spazio a Thiago Motta come play basso, con Alvarez e Zarate larghi e il duo Stankovic-Cambiasso deputato a fare filtro. Davanti Pazzini sarà il terminale offensivo, con Milito e Castaignos che partiranno dalla panchina. Il Siena risponderà con un 4-4-2, con Brkic tra i pali, Vitiello, Rossettini, Terzi e Del Grosso sulla linea difensiva, Mannini, Gazzi, D’Agostino e Brienza a metà campo e davanti Calaiò affiancato da Larrondo. Mancherà Destro, che attendeva molto questa gara per dimostrare ai nerazzurri di essersi sbagliati sul suo conto. Il giovane bomber, infatti, è stato riscattato dal Genoa – prima della cessione in prestito ai toscani – nell’ambito dell’affare Ranocchia. L’Inter non lo aveva giudicato pronto, evidentemente, per far parte dei propri ranghi. L’azzurrino finora si è disimpegnato molto bene, ma dovrà attendere il match di ritorno per provare a graffiare il club che non ha creduto in lui. Motivazioni speciali ne ha anche Ranieri, che da qui al termine del girone d’andata dovrà affrontare una serie di partite da non sottovalutare. Altri passi falsi però non se ne possono compiere. Il tempo dei bonus è esaurito, occorre sgobbare in silenzio e far punti. Non sarà facile farne a partire da oggi, contro un Siena operaio, forgiato a propria immagine e somiglianza dall’emergente Sannino.

 

Formazione Siena:

 

 

Siena (4-4-2): Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Mannini, D’Agostino, Gazzi, Brienza; Calaiò, Larrondo.

 

A disp. Pegolo, Angelo, Belmonte, Contini, Bolzoni, Reginaldo, Gonzalez. All. Sannino

Indisponibili: Grossi, Vergassola, Destro

 

Squalificati: Nessuno

 

Formazione Inter:

 

 

Inter (4-1-4-1): Julio Cesar; Zanetti, Ranocchia, Samuel, Nagatomo; T. Motta; Alvarez, Cambiasso, Stankovic, Zarate; Pazzini.

 

A disp. Castellazzi, Cordoba, Caldirola, Poli, Obi, Milito, Castaignos. All. Ranieri

 

Indisponibili: Muntari, Forlan, Viviano, Maicon, Sneijder, Lucio

 

Squalificati: Nessuno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori