ALLUVIONE GENOVA/ Genoa-Inter, rinvio sempre più probabile

- La Redazione

Il match tra le due formazioni, in programma domenica alle 12.30, potrebbe essere rinviato a causa dell’alluvione che sta colpendo Genova e tutta la regione ligure.

alberto_malesani_r400-1
Alberto Malesani (foto Ansa)

Si fa sempre più probabile l’ipotesi-rinvio per il match Genoa-Inter, in programma domenica a Marassi alle ore 12.30. Sul capoluogo ligure, com’è noto, si è abbattuto un tremendo nubifragio, che è andato a colpire anche lo stadio cittadino. Il campo è parzialmente allagato; c’è all’incirca un metro e mezzo d’acqua sulla superficie del terreno di gioco, a causa dello straripamento del torrente Bisagno, che si trova proprio davanti all’impianto sportivo. Tutta la Liguria, in questo momento, è in ginocchio a causa della fortissima pioggia. A Genova centro, poi, sono tanti i quartieri completamente allagati o quasi, tra cui, come detto, il quartiere Marassi, che ospita l’omonimo stadio. Anche le vie di comunicazione stanno andando in tilt. Un tratto dell’autostrada A12 Genova-Sestri Levante è stato chiuso al traffico. Solo qualche giorno fa furono in particolare la zona delle Cinque Terre e la provincia di La Spezia ad essere investite dall’alluvione. Nemmeno in Toscana, nelle zone di Carrara e dintorni, se la passano molto bene. E la cosa peggiore è che le previsioni metereologiche non inducono all’ottimismo; non è detto che nei prossimi giorni la pioggia diminuisca in maniera sensibile. Addirittura pare che nelle prossime 60 ore i temporali saranno praticamente ininterrotti. Tornando al match di Marassi, che al momento pende più verso il rinvio (e vista la situazione generale sarebbe l’ultimo dei problemi), sarà domani la giornata-chiave, in cui verrà presa una decisione definitiva in un senso o nell’altro. E’ previsto infatti un vertice straordinario tra la dirigenza del Genoa, esponenti del Comune e della Figc per fare il punto della situazione e comunicare se la partita si disputerà o meno. La situazione, in questo momento, è la seguente: campo parzialmente allagato, così come l’ingresso e la zona interviste, mentre sembrerebbero in buono stato gli spogliatoi e le parti interne dello stadio. Secondo l’assessore allo sport del Comune di Genova Stefano Anzalone, intervenuto in giornata ai microfoni di Radio Sportiva, “al 90% non si giocherà”. Ed è quella la sensazione di tutti i genovesi. Questa partita, insomma, non s’ha da fare.

Anzalone ha definito “grave” la situazione, tanto che sono stati chiusi tutti gli impianti sportivi della città, compreso appunto il Ferraris. Domani sera si deciderà tutto, con il timore, come dicono i metereologi, che il tempo possa addirittura, se possibile, peggiorare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori