CALCIOMERCATO/ Inter, Strootman nei pensieri di Mancini. Mangia si tiene stretto Ilicic

- La Redazione

L’Inter ha bisogno di linfa nuova nella rosa di Claudio Ranieri. Il tecnico nerazzurro sa bene che la squadra ha grandi problemi soprattutto quando deve cambiare passo.

Ilicic_R400-1
Ilicic (Ansa)

L’Inter ha bisogno di linfa nuova nella rosa di Claudio Ranieri. Il tecnico nerazzurro sa bene che la squadra ha grandi problemi soprattutto quando deve cambiare passo visto che molti centrocampisti sono logori dal punto di vista fisico e non in perfette condizioni. Il primo gennaio si riaprirà il calciomercato con la sessione invernale, che permetterà alla squadra di Massimo Moratti di rinforzare la rosa. Il presidente nerazzurro non vuole assolutamente perdere la qualificazione in Champions League nella prossima stagione. Con il nuovo coefficiente Uefa saranno solo tre le squadre italiane a qualificarsi in Champions League, la terza dovrà fare i preliminari della massima competizione internazionale. L’Inter ha già messo nel mirino alcuni calciatori per rinforzare la squadra di Ranieri. A centrocampo oltre al centrocampista slovacco Juray Kucka, in forza al Genoa, si pensa anche a Kevin Strootman, calciatore olandese classe 90′ che gioca nel Psv. Strootman potrebbe essere molto importante per l’Inter, l’olandese è un giocatore di movimento, ama giocare sia sulla fascia che al centro del campo. E’ molto rapido e questo potrebbe essere una caratteristica importante per la rosa dell’Inter che ha bisogno di giocatori di movimento a centrocampo. Strootman ha una valutazione inferiore ai 10 milioni di euro almeno per il momento, su di lui però ci sono già diverse squadre europee, soprattutto il Manchester City di Roberto Mancini. I Citizens sono molto attenti ai talenti del calcio europeo, l’Inter dovrà cercare di muoversi con decisione e soprattutto tempestività, altrimenti c’è il rischio che il City possa vincere il duello per il calciatore olandese. Ieri intanto nel tre a uno del Palermo contro il Bologna, lo sloveno Josip Ilicic è stato uno dei grandi protagonisti del match siglando il gol del tre a zero e dando il via al vantaggio di Zahavi con il suo tiro respinto da Gillet sui piedi dell’israeliano. Ilicic è ritornato a essere importante per il Palermo, il tecnico Mangia lo vedeva poco nel suo 4-4-2, ma il giovane allenatore rosanero ha cambiato modulo sfruttando pienamente la tecnica e le qualità di Ilicic. Lo sloveno potrebbe anche andare via a gennaio visto che l’Inter lo guarda con tanta considerazione.

Il tecnico Mangia al termine della partita ha parlato proprio di Ilicic: “Fosse per me non lo farei andare via”. Ilicic è importante anche per il Palermo, toccherà a Zamparini non cedere alle offerte che arriveranno a gennaio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori