CALCIOMERCATO/ Inter, sta nascendo il progetto 2013: Baggio, Leonardo e Angelomario presidente

- La Redazione

A partire dalla nuova stagione l’Inter potrebbe essere letteralmente rivoluzionata: Baggio sulla panchina, Leonardo al posto di Branca come dt, e Angelomario Moratti alla presidenza

leonardo_grintoso_inter_R400_7gen10
Leonardo tecnico nerazzurro (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO – Potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione in casa Inter in vista della stagione 2012-2013. Dopo il campionato attuale, pubblicamente di transizione, con spese minori rispetto al solito e la partenza di Samuel Eto’o unita a quella molto probabile di Wesley Sneijder durante l’estate, in corso Vittorio Emanuele si preparano ad un tornado. Sono in molti infatti convinti, fra gli addetti al settore, che i campioni del mondo uscenti cambieranno volto a partire dalla prossima estate. Una rivoluzione che percorrerà tutti i piani dell’Inter, dai vertici arrivando fino ai giocatori. Fra gli scenari più accreditati quello che vuole l’addio alla presidenza di Massimo Moratti. Lo storico patron sarebbe rimasto deluso dalle accese contestazioni degli ultimi giorni dopo aver passato un’intera vita a spendere e spandere. Non allarmatevi, però, lo storico club meneghino dovrebbe comunque rimanere nella mani di un Moratti e Massimo passerebbe semplicemente il testimone al figlio Angelomario, attuale vicepresidente insieme a Rinaldo Ghelfi. Con il cambiamento ai vertici probabile anche l’addio di Marco Branca, direttore tecnico della squadra. Si mormora che l’ex attaccante sia tentato da Roberto Mancini, che lo vorrebbe con se al Manchester City. Complice anche qualche frizione per via del caso Forlan, lo storico dt potrebbe lasciare il posto a Leonardo, vero e proprio pupillo della famiglia Moratti. Reduce da una buona esperienza a Parigi, fra le fila del Paris Saint Germain, il dirigente brasiliano è pronto a tornare in Italia per ricoprire il ruolo che tanto ha portato fortuna al Milan negli scorsi anni. Infine, il grande cambio in panchina, l’arrivo di Roberto Baggio, altro pupillo di Moratti. L’indiscrezione è circolata come un fulmine a ciel sereno la scorsa settimana e subito smentita dall’agente del Divin Codino, ma pare che ci sia veramente stato un primo faccia a faccia fra il numero uno dell’Inter e appunto Baggio. Un altro grande ritorno, per completare il quadro, dovrebbe essere quello di Lele Oriali. L’ex consulente di mercato è stato uno degli artefici del magico triplete. Attualmente è opinionista per Mediaset Premium ma è chiaro che il suo habitat naturale è il campo. Già stabilito, secondo alcuni, anche il primo grande colpo per la prossima stagione.

Si tratta naturalmente di quel Hazard tanto osannato da Angelomario Moratti nonché pupillo di Leonardo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori