CALCIOMERCATO/ Inter, non solo Lucas, ritorno di fiamma per Fernando e spunta Diego Perotti

- La Redazione

Il calciomercato sud americano continua ad esercitare il suo fascino sull’Inter, tuttavia non c’è solo Lucas ad alimentare i sogni nerazzurri. Spuntano i nomi di Diego Perotti e Fernando.

Ranieri_R375_11mag09_phixr
Ranieri (ansa)

Il calciomercato Sud Americano ha da sempre un grande fascino in casa Inter. I nomi di Lucas, Paulinho e Casemiro, non fanno altro che rinnovare una tradizione consolidata dalle parti di Corso Vittorio Emanuele, quella di andare a puntare su giocatori di gran talento provenienti dall’altra parte del Globo. Non ci sono però solo il Brasile, il Cile o l’Argentina nei pensieri di Marco Branca, perché, se è vero che si segue con insistenza Lucas, è anche vero che non si chiude mai l’occhio sul panorama europeo. Il clima natalizio e l’ottimo andamento mantenuto in quest’ultima fase di campionato hanno ridisegnato sicuramente i contorni della classifica ma non sono riusciti a persuadere Claudio Ranieri dalla necessità di nuovi innesti in rosa. E così mentre si attendono alcuni importanti ritorni, i nerazzurri valutano con attenzione le mosse da mettere in pratica all’apertura del mercato di riparazione. Due i ruoli scoperti, o quantomeno da rinforzare, l’esterno di fascia e un centrocampista centrale. Per il ruolo di esterno si seguono i soliti nomi con Isla, Vargas e Krasic a stuzzicare le fantasia della dirigenza nerazzurra, tuttavia nelle ultime ore è da registrare un nuovo nome, quello di Diego Perotti, esterno argentino di proprietà del Siviglia. Già inseguito dalla Juventus la scorsa estate, il forte laterale è valutato dieci milioni di euro e dovrebbe lasciare la Spagna già nel prossimo gennaio. Di chiare origini italiane, il giocatore è dotato di passaporto comunitario e potrebbe approdare in Italia con relativa facilità. A differenza di Isla, Vargas e Krasic, il giocatore potrebbe essere acquistato senza intoppi di nessun genere. Il Siviglia, lo ha infatti messo apertamente sul mercato fissando un prezzo ragionevole e lo stesso giocatore sarebbe affascinato dall’ipotesi italiana. Come se non bastasse poi, sarebbe utilizzabile in Champions già dalla seconda fase. Discorso centrocampo: Muntari ha ormai un piede e mezzo lontano da Milano e lascerebbe dunque ulteriore spazio di manovra alla società nerazzurra che, una volta liberatasi dal pesantissimo ingaggio del ghanese potrebbe, con i soldi ricavati dalla sua cessione, puntare con decisione ad un centrocampista più consono alle idee tattiche di mister Ranieri. Con Kucka e Casemiro come affari rimandati a giugno, si sondano altre piste. Particolare attenzione al ritorno di fiamma per Fernando del Porto, invanamente seguito la scorsa estate.

Le carte in tavola rispetto alla scorsa stagione sono però cambiate, con un Villas Boas in meno ed un progetto Porto apparentemente naufragato, l’Inter potrebbe realmente mettere a segno questo colpo. La difficoltà sta ovviamente nell’elevata valutazione data al cartellino del giocatore (più di 25 milioni di euro), tuttavia se è vero che è il mercato a fare il prezzo, allora il tempo si rivelerà un utile alleato per le speranze nerazzurre. Il 31 gennaio, del resto, è ancora molto lontano…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori