CALCIOMERCATO/ Inter, Branca e Ausilio fuori, dentro la coppia Oriali-Materazzi?

Sta cambiando qualcosa nell’Inter di Massimo Moratti. Il presidente nerazzurro vuole cambiare molto a livello societario. Oriali potrebbe tornare al posto di Branca.

06.12.2011 - La Redazione
Oriali_R375_14mag10

Sta cambiando qualcosa nell’Inter di Massimo Moratti. Il presidente nerazzurro vuole cambiare molto a livello societario, soprattutto perchè le ultime campagne acquisti non lo hanno soddisfatto. Il numero uno di Corso Vittorio Emanuele non è soddisfatto del lavoro di Marco Branca, soprattutto perchè nell’ultimo campionato il direttore dell’area tecnica ha sbagliato molto, in particolare l’affare Diego Forlan, centravanti uruguagio prelevato dall’Atletico Madrid e impossibilitato a giocare in Champions League per la prima parte della stagione, ovvero quella dei gironi. Un errore che non è piaciuto molto al presidente Moratti che a fine gennaio potrebbe dare il benservito a Branca visto che il contratto del dirigente nerazzurro terminerà. Anche Piero Ausilio potrebbe dire addio anche se tanto bene ha fatto nelle scorse stagioni nelle giovanili assieme a Casiraghi. Per lui probabile il ritorno nel settore giovanile. Chi arriva? Moratti ha in mente di riportare alla base Gabriele Oriali, dirigente nerazzurro che è andato via due anni fa dopo l’addio di Mourinho e l’arrivo a Milano della coppia Benitez-Carboni, con il primo allenatore e il secondo direttore sportivo. Oriali ultimamente ha parlato di avere avuto tanti problemi con l’attuale dirigente nerazzurro Marco Branca reo di averlo messo in disparte proponendo a Moratti un progetto senza di lui. Oltre ad Oriali potrebbe esserci un giocatore amato dai tifosi dell’Inter, ovvero Marco Materazzi, che dopo tanti anni di Inter ha lasciato i nerazzurri in estate ma non ha ancora trovato una squadra disposta a credere su di lui che ha quasi 38 anni. Se Materazzi dovesse essere ancora libero, sarebbe lui ad affiancare Oriali soprattutto nella gestione che parte dalla società e arriva fino ai giocatori. Oriali si occuperebbe invece di mercato, l’ex giocatore nerazzurro ha svolto bene il ruolo del d.s. negli anni scorsi. Con Mourinho in panchina e Oriali dirigente (i due hanno sempre avuto un ottimo rapporto) l’Inter ha vinto tutto. Ma attenzione anche alla pista che porta a Pantaleo Corvino, d.s. della Fiorentina che piace molto a Moratti per la sua bravura nello scovare i giovani talenti, come Vucinic, Chevanton, Jovetic. A Firenze sembra ormai terminata l’avventura di Corvino che ha sempre difeso l’ex tecnico Sinisa Mihajlovic.

A Firenze dovrebbe arrivare Walter Sabatini, direttore sportivo della Roma, che potrebbe prendere il posto di Corvino a Firenze. Oriali però sempre in pole position, anche perchè i tifosi qualche giorno ha esposero un eloquente striscione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori