CALCIOMERCATO/ Inter, Ranocchia e Pazzini: Prandelli applaude l’italianità

- La Redazione

I campioni d’Italia si colorano d’azzurro e il ct si complimenta

Pazzini_Inter_R400_30gen11
Giampaolo Pazzini, attaccante Inter (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – La campagna acquisti dell’Inter durante il mercato di riparazione ha permesso alla compagine meneghina di rafforzarsi in maniera importante. Ad Appiano Gentile sono infatti sbarcati il difensore Ranocchia, il terzino sinistro Nagatomo, il centrocampista Kharja e infine l’attaccante Pazzini. Quattro elementi di valore indiscusso che rendono ancora più competitiva una formazione già di prim’ordine. Un mercato di riparazione che è stato promosso e applaudito dai critici nonché da Cesare Prandelli.

Il commissario tecnico della nazionale italiana ha voluto sottolineare l’aspetto “italianità” del calciomercato dell’Inter, in netta controtendenza rispetto a quanto si è visto nelle ultime stagioni in quel di corso Vittorio Emanuele: «Dico bravo a Moratti per aver comprato due giovani italiani di talento – il messaggio di Prandelli diramato ieri in conferenza stampa in vista dell’amichevole con la Germania – dall’Inter arriva un segnale importante, perchè se una grande squadra come quella nerazzurra punta sui nostri giovani vuol dire molto anche per la Nazionale».

E rimanendo in casa Inter, come non soffermarsi sulla convocazione di Thiago Motta: . «L’ok della Fifa per la sua convocazione in azzurro è arrivata stamattina – ha annunciato ieri il ct – trovo straordinario che giocatori non nati in questo Paese chiedano di vestire la maglia azzurra. Io chiamo chi lo merita, e vado oltre le polemiche sulla Nazionale multietnica, perchè il calcio unisce e polemiche del genere fanno male non solo al nostro sport ma all’Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori