INTER-LECCE/ Leonardo: il derby non sarà decisivo ma ci arriviamo alla grande

- La Redazione

Nella gara interna col Lecce i nerazzurri hanno trovato i tre punti, seppur un po’ sofferti, avvicinando la rivale diretta, il Milan, che dista ora soltanto due lunghezze

leonardo_grintoso_inter_R400_7gen10
Leonardo tecnico nerazzurro (Foto Ansa)

INTER-LECCE – Tutto come da copione. Dopo la sconfitta del Milan a Palermo l’Inter doveva rispondere con una vittoria e così è stato. Nella gara interna col Lecce i nerazzurri hanno trovato i tre punti, seppur un po’ sofferti, avvicinando la rivale diretta che dista ora soltanto due lunghezze. «È stata una partita difficilissima – ha commentato l’allenatore dell’Inter, Leonardo, al termine dei 90 minuti regolamentari – il Lecce ha dato il massimo, è una squadra compatta, che concede pochi spazi a centrocampo e con buone ripartenze, abituata a giocare così. Ci voleva tanta testa per vincere una partita come questa». Ora ci sarà la pausa delle nazionali e poi il derby di Milano.

Una sfida che Leonardo commenta così: «Lo scontro con il Milan non sarà decisivo perchè poi ne mancheranno altre sette e dunque saranno tutte determinanti. Quello che volevamo era avvicinarci il più possibile in classifica e da questo punto di vista ci arriviamo nel modo migliore». Potrebbero pesare gli incontri della nazionali: «Purtroppo avremo tanti giocatori in nazionale in giro per il mondo con le rispettive nazionali – dice a proposito Leo – e un po’ mi preoccupa. Detto questo, sono professionisti abituati a gestirsi e poi tra due settimane avremo qualche recupero importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori