INTER/ Paura Pazzini ma contro il Milan ci sarà

- La Redazione

Momenti di paura ieri in casa nerazzurra per un possibile infortunio all’attaccante nerazzurro. Gli esami clinici hanno evidenziato solo un forte trauma senza però altre complicazioni

pazzini_felice_inter_R400_30gen10
Foto Ansa

Alcune ore di apprensione per i dirigenti dell’Inter e per i tifosi nerazzurri che hanno temuto di perdere Pazzini per il derby . La notizia inizia a trapelare nel tardo pomeriggio quando dal ritiro della Nazionale circola la notizia di accertamenti clinici per Giampaolo Pazzini. L’attaccante, autore di una buona prova contro la Slovenia, venerdì notte aveva lamentato un forte dolore allo scafoide del posto sinistro. Il trauma era stato causato da un avversario durante un’azione di gioco. Lo staff della Nazionale si è subito messo in contatto con quello nerazzurro e l’attaccante di Pescia è stato visitato in una clinica fiorentina, non lontana dal ritiro di Coverciano.

Gli esami però non hanno evidenziato particolari lesioni e la buona notizia arriva in serata quando il prof. Enrico Castellacci, medico da tempo dell’Italia, ha reso pubblica la diagnosi. «Abbiamo voluto fare questi esami per essere tranquilli» ha detto ai cronisti che chiedevano informazioni su Pazzini.

 

 

Poi Castellacci ha continuato. «C’è un forte trauma contusivo con un versamento di sangue e questo spiega il dolore. Ma è esclusa ogni tipo di lesione ossea. Il giocatore sarà a disposizione per il derby. La valutazione su un impiego di Pazzini per l’amichevole contro l’Ucraina tocca a Prandelli». E’ possibile che nel caso il ct lo faccia riposare, facendolo partire dalla panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori