SCHALKE 04-INTER/ Ragnick: giocheremo per vincere

- La Redazione

Il tecnico dello Schalke 04 Ragnick si dichiara prudente nel pre-match contro l’Inter, anche se il 2-5 dell’andata dovrebbe lasciarlo piuttosto tranquillo.

Rangnick_r400
Rangnick (foto Ansa)

Ralf Rangnick non si fida dell’Inter. Il neo tecnico dello Schalke 04 sa bene che il risultato dell’andata ha praticamente già portato i tedeschi in semifinale ma, per pretattica o scaramanzia, preferisce tenere un profilo molto basso nel corso della conferenza stampa. Il coach dello Schalke 04 predica prudenza e massima attenzione alla vigilia della sfida contro i nerazzurri, in programma mercoledì sera in Germania, perchè sarebbe un errore imperdonabile sentirsi già qualificati e perchè l’Inter crede alla rimonta impossibile. Davvero, l’Inter crede alla rimonta: gli oltre 3000 tifosi che domani seguiranno la squadra a Gelsenkirchen sono solo la punta dell’iceberd di un ambiente nerazzurro compatto e deciso a tentare l’impresa, con anche il presidente (“Sappiamo che é qualcosa di molto difficile, ma, ripeto, il fascino di questa partita sta proprio l’impossibilità”) al seguito della squadra. Rangnick, però, ha le idee chiare: “Dobbiamo compiere l’ultimo passo prima di parlare di semifinale – dichiara in conferenza stampa il successore di Felix Magath -. L’obiettivo non è lontano, ma siamo soltanto a metà del nostro cammino. Il primo tempo è finito 5-2 per noi, ma adesso c’è il secondo e dobbiamo fare tesoro delle cose positive che ci hanno permesso di far bene a Milano. Dobbiamo scendere in campo come se si partisse dallo 0-0, senza pensare al risultato di San Siro. Giocheremo per vincere, sapendo di affrontare una squadra forte e ben costruita, ma che in difesa è vulnerabile. Anche domani dovremo cercare di sfruttare gli spazi che ci concederanno, così come abbiamo fatto nella gara d’andata”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLE DICHIARAZIONI DI RAGNICK PRIMA DI SCHALKE 04-INTER

Rangnick domani dovrà rinunciare a Jefferson Farfan, squalificato dopo l’ammonizione presa a Milano: “Dovremo fare a meno di un giocatore come Farfan, importante per noi, ma ogni squadra deve essere brava a compensare qualsiasi assenza. Una delle opzioni è che al suo posto giocherà Julian Draxler, ma non ho ancora deciso. Sulla formazione posso solo dire che non ci saranno grossi cambiamenti rispetto alla partita d’andata a Milano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori