SCHALKE INTER/ Leonardo punta sul rombo, Stankovic sarà fondamentale

- La Redazione

Contro lo Schalke l’Inter cercherà di battere anche la storia. Non ci sono precedenti che aiutano i nerazzurri a sperare nel quattro a zero esterno. Stankovic potrebbe essere l’uomo in più.

stankovic_maicon_R375x255_17ott
Stankovic (Ansa)

Contro lo Schalke l’Inter cercherà di battere anche la storia. Non ci sono precedenti che aiutano i nerazzurri a sperare nel quattro a zero esterno, il Deportivo vinse contro il Milan in casa ribaltando l’esito dell’andata. A Gelsenkirchen, nella bolgia della Veltins-Arena, i nerazzurri proveranno a ribaltare l’incredibile cinque a due subito all’andata al Meazza. Tra i tedeschi mancherà quel Farfan che all’andata fece tremare la difesa nerazzurra, ma tutto dipenderà soprattutto dall’atteggiamento dell’Inter. La squadra di Leonardo dovrà avere principalmente equilibrio, ovvero quello che è mancato all’andata quando tra i reparti c’erano voragini che lo Schalke ha sfruttato. Il tecnico brasiliano punterà sul 4-3-1-2 con un centrocampo a rombo dove Sneijder sarà il vertice alto. In attacco spazio a Eto’o e Milito mentre in difesa conferma a sinistra per Nagatomo e al centro per la coppia Lucio-Ranocchia. Fondamentale sarà la scelta del terzo centrocampista che affiancherà Cambiasso e Zanetti. Il primo giocherà da regista davanti alla difesa, per questo Thiago Motta potrebbe restare fuori.

Anche perchè Stankovic potrebbe essere l’uomo in più della partita. Il serbo è sicuramente uno dei più bravi centrocampisti al mondo per quanto riguarda il tempo degli inserimenti. Già all’andata ha segnato un gol fantastico da centrocampo, questa sera è chiamato al bis. E non solo lui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori