PARMA-INTER/ Leonardo: I nostri obiettivi non cambiano

Secondo Leonardo l’annata dell’Inter non è ancora compromessa. Gli obiettivi, ha detto Leo, sono gli stessi di quando sono arrivato a gennaio. Spazio dunque alla rimonta in campionato

15.04.2011 - La Redazione
leonardo_etoo_R400
Il tecnico interista Leonardo (foto ANSA)

L’Inter vuole rifarsi e portare a casa almeno un titolo, dopo la bruciante eliminazione in Champions per mano dello Schalke 04. Leonardo, nell’odierna conferenza stampa pre-Parma, ha indicato ai suoi gli obiettivi: rimonta-scudetto in campionato sul Milan e Coppa Italia.

Gli obiettivi sono sempre gli stessi di gennaio, dal primo giorno in cui sono arrivato qua – ha sottolineato il tecnico nerazzurro – anche se allora erano meno chiari perché erano successe una serie di cose… La ricerca di risultati è una costante e credo di essere, come tutti gli altri allenatori, nella situazione di provare a trovarli”.

Inevitabile tornare sulla serataccia di Gelsenkirchen: “In Germania era una situazione particolare e lo sapevamo. E’ normale che la squadra ci credesse perché nel calcio può succedere di tutto, però è anche vero che dovevano accadere tante cose per far sì che durante la partita sarebbe stata possibile la rimonta. Io mi riferivo, non so se la mia analisi è giusta, alla scintilla che doveva scattare in questa gara seguita da una successione di fatti che ci portasse a quel risultato: non è mai scattata.

Questa è stata la chiave della partita. Riuscirci a credere dopo che ciò non avviene diventa più difficile…”. Leo però non vuole arrendersi: fallita l’Europa, resta lo scudetto, da strappare a tutti i costi ai cugini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori