CALCIOMERCATO/ Inter, Mourinho: Manchester United o ritorno a Milano

Continua ad essere al centro delle cronache il futuro di Mourinho. Lo Special One è l’allenatore più desiderato d’Europa e la sua permanenza a Madrid sembra tutt’altro che scontata

20.04.2011 - La Redazione
mourinho_real_R400_5ott10
Josè Mourinho, allenatore Real (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – Continua ad essere al centro delle cronache di calciomercato, sia italiane quanto estere, il futuro di Josè Mourinho. Lo Special One è l’allenatore più desiderato d’Europa e la sua permanenza a Madrid sembra tutt’altro che scontata. Il tecnico portoghese viene da una stagione sicuramente non esaltante nella Liga. Comunque finirà il campionato l’ex Inter otterrà meno punti del tanto bistrattato Pellegrini. Potrebbe salvarlo la Champions League ma battere il Barcellona attuale sembra tutt’altro che facile. Inoltre, c’è la stampa spagnola che lo attacca da inizio stagione e il pubblico madrileno, che non gradirebbe il gioco fin troppo difensivista dell’allenatore lusitano.

A giugno, quindi, Mourinho potrebbe salutare la banda. La tentazione di tornare ad Appiano Gentile è fortissima ma il portoghese starebbe buttando un occhio anche a Manchester. Sua maestà Sir Alex Ferguson potrebbe infatti lasciare la panchina dei Red Devils cedendo il proprio scettro proprio a Mourinho. Nel frattempo Leonardo è uscito allo scoperto e parlando del proprio futuro ha ammesso: «Non ho paura di perdere il posto e vivo il presente senza pensare a quello che succederà. Metto sempre il massimo impegno in quello che faccio e ho il mio rapporto con la società; per questo non ho preoccupazioni sul mio futuro. Mi concentro sulla squadra, sforzandomi di metterla in condizioni di rendere al massimo. Ecco perché non ho timori di perdere il lavoro, non ci penso davvero».

Leo ha parlato anche di Mourinho: «Vivo nel calcio da anni e ho ricoperto tanti ruoli. Tutto questo mi fa vedere le cose in un certo modo e non ho paura di niente. Il possibile ritorno di Mourinho? Non mi interessano certe voci perché, ripeto, vivo l’oggi. Per questo penso a sabato, a Inter-Lazio, e alle prossime partite. Ho un rapporto con le persone, con il club e con il presidente: lui mi conosce e sa quello che c’è nella mia testa. Tra di noi non c’è alcun problema». Non si può infine dimenticare la posizione di Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo lascerà Londra al termine della stagione e volerà a Madrid o tornerà a Roma. Prima di dire si ai giallorossi Ancelotti vuole capire quale squadra guiderà: da Champions o da Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori