CALCIOMERCATO/ Inter, Leonardo: Guardiola un’ombra minacciosa

- La Redazione

In bilico la permanenza di Leonardo sulla panchina nerazzurra in vista della prossima stagione. La disfatta nel derby nonché il disastro in Champions hanno messo tutto in discussione

molinaro_guardiola_R375x255_27giu10
Pep Guardiola, allenatore Barcellona (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – In bilico la permanenza di Leonardo sulla panchina nerazzurra in vista della prossima stagione. La disfatta nel derby, che probabilmente ha spento definitivamente i sogni scudetto, nonché il disastro in Champions League contro lo Schalke, hanno messo in discussione quanto di buono fatto vedere da gennaio ad oggi. A “minacciare” il posto dell’ex allenatore brasiliano, inoltre, le recenti dichiarazioni di Pep Guardiola. Settimana scorsa il tecnico del Barcellona è uscito allo scoperto dichiarando di essere pronto a lasciare la Catalogna. L’ex centrocampista vorrebbe provare un’esperienza all’estero, magari proprio fra le fila dell’Inter. Non è una novità la stima di Massimo Moratti nei confronti dell’allenatore campione di Spagna.

Già la scorsa estate, infatti, il numero uno di corso Vittorio Emanuele provò a contattare Guardiola per sostituire Mourinho, invano. Lo stesso patron nerazzurro è intervenuto ieri al termine della sfida contro lo Schalke: «E’ stata una chiacchierata con una persona seria — commenta il faccia a faccia tenuto con Leonardo —. Certo non l’ho trovato su di morale. Non è abituato a queste situazioni. La mia considerazione verso di lui non cambia, non so se cambia per lui… Sono rimasto sorpreso dall’entità della sconfitta, ma certi segnali di stanchezza si erano visti già sabato. Infatti, oltre ai gol, la cosa che mi ha preoccupato di più è proprio la stanchezza».

Moratti ha aggiunto e concluso: «In tre giorni abbiamo messo tutto a repentaglio. Io comunque non voglio una squadra arrogante, ma neanche così molle. Come si riparte ora? Nel calcio si riparte sempre, anche da situazioni più difficili. Poi vedremo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori