CALCIOMERCATO/ Inter, Hazard, Sanchez, Tevez i tre obiettivi per l’estate

- La Redazione

La sensazione circolante negli ultimi giorni è che in corso Vittorio Emanuele stiano decidendo quale giocatore scegliere tenendo conto delle variabili, età, qualità e costo

sanchez_udin_R375x255_03apr10
Alexis Sanchez, attaccante Udinese (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – Fra Eden Hazard, Alexis Sanchez e Carlitos Tevez, uscirà l’attaccate nerazzurro della prossima stagione. La sensazione circolante negli ultimi giorni è che in corso Vittorio Emanuele stiano decidendo quale giocatore scegliere tenendo conto delle varie variabili, leggasi età, qualità e naturalmente costo. Il talento belga piace da tempo a Moratti e figlio ma le offerte dell’ultimo periodo starebbero facendo lievitare a vista d’occhio il costo del suo cartellino. Se si dovranno spendere 25 milioni di euro tanto vale investire su Sanchez. Il Nino Maravilla è uno degli assoluti protagonisti della stagione di Serie A che volge al termine.

L’Inter approcciò il ragazzo già durante l’inverno, invano, e fra poche settimane tornerà sicuramente alla carica. Ieri, a riguardo, è intervenuto il tecnico dei friulani, Guidolin, che parlando del futuro del cileno ha ammesso: «Sanchez? Non è cambiato niente rispetto a un mese fa, per me non è impossibile che rimanga. Non voglio sostituirmi alla società, ma l’Udinese non ha bisogno di vendere i suoi pezzi migliori». Infine c’è Tevez, altro serio candidato per vestire la casacca nerazzurra.

Ultimamente, però, la partenza dell’Apache sarebbe stata rallentata, spinta dall’entusiasmo della vittoria nella F.A. Cup nonché della conquista della Champions League: «Carlos è Carlos, un attaccante fantastico, un giocatore importante che penso che resterà con noi anche il prossimo anno – ha spiegato Roberto Mancini dopo la sfida con lo Stoke – ne abbiamo parlato tante volte, sia prima che dopo la finale di Fa Cup. Quando giocheremo in Champions League avremo una squadra anche migliore perché potremo comprare giocatori più forti. E per lui sarà ancora meglio. Io e Tevez abbiamo avuto qualche problema a dicembre, ma tutto si è risolto. La conquista della Champions diretta? Sarebbe una perfetta conclusione di stagione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori