CALCIOMERCATO/ Inter, Juventus: Montolivo a un bivio

- La Redazione

Probabilmente nelle prossime ore, forse già entro domani, sarà più chiaro il quadro della situazione e di conseguenza il destino del regista di Caravaggio, Riccardo Montolivo

montolivo_R375_22set08
Montolivo (Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Inizia una settimana fondamentale per il futuro di Riccardo Montolivo, centrocampista della Fiorentina e della nazionale italiana. Probabilmente nelle prossime ore, forse già entro domani, sarà più chiaro il quadro della situazione e di conseguenza il destino del regista di Caravaggio. Montolivo, insieme all’agente, terrà un faccia a faccia con il direttore sportivo Pantaleo Corvino e l’amministratore delegato Sandro Mencucci. Secondo i rumors che trapelano il presidente Andrea Della Valle avrebbe proposto un contratto di cinque anni di contratto per complessivi 10 milioni netti, offerta massima insuperabile. Inoltre, sarebbe già stato fissato il prezzo del giocatore, pari a circa 12-15 milioni di euro. La palla è quindi nelle mani del calciatore che dovrà decidere se cedere alle avance delle società a lui interessate o se rinnovare la propria esperienza al Franchi.

Sulla questione e sul mercato in generale ha detto la sua anche Sinisa Mihajlovic, tecnico dei toscani: «Potevamo fare molto di più: ne promuovo tre. Mutu irritante? Non so se sia stata la sua ultima partita in viola: ha ancora un contratto di un anno. Io ho piena fiducia nella società e nel direttore Corvino. Se dovessero andare via i big, arriveranno giocatori altrettanto importanti. Quel che è certo è che non ho… la palla di cristallo per sapere chi lascerà Firenze. Saluto e ringrazio, invece, i quattro in scadenza».

Mihajlovic ha parlato anche dei suoi baby talenti: «Mi spiace per l’infortunio di Gulan, è un ragazzo generoso. Ljajic l’ho visto muoversi con astuzia, così come Babacar: nella ripresa mi è piaciuto. Ho dato fiducia ad un tridente giovane e in questa ottica deve essere letto anche il debutto di Seferovic».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori