INTER/ Sneijder lavoro a parte, Ranocchia influenzato

- La Redazione

Alcuni problemi in casa nerazzurra in vista della gara di domenica soprattutto per quanto riguarda la difesa: Leonardo potrebbe fare i conti con l’assenza di Ranocchia

sneijder_a-terra_R375_25set10
Sneijder (Ansa)

Ancora due giornate per capire quali giocatori scenderanno in campo domenica sera nella finale di Coppa Italia contro il Palermo. Leonardo sta monitorando con attenzione la situazione e dalle impressioni che sono emerse oggi pare che Wesley Sneijder partirà al massimo dalla panchina anche se alto è il rischio della tribuna. L’olandese ha iniziato da pochi giorni ad allenarsi con regolarità dopo oltre un mese di stop. Dubbi anche per lo stato di salute del difensore Andrea Ranocchia, che, se non recupererà a breve, dovrà dare forfeit. «Stamane, al centro sportivo “Angelo Moratti”, dopo il riscaldamento – si legge in una nota comparsa sul sito ufficiale della società di Corso Vittorio Emanuele – lavoro tecnico-tattico anche con finalità atletiche. Per Wesley Sneijder programmata seduta differenziata dopo due giorni di lavoro con i compagni. Per Andrea Ranocchia riposo a casa per uno stato influenzale. Riposo per Cambiasso». Potrebbe aprirsi un’emergenza in difesa e Leonardo dovrà valutare alcune soluzioni e soprattutto chi far giocare.

 

«Per Ivan Ramiro Cordoba e David Suazo – conclude la nota – programmi specifici di recupero. Per Maicon permesso per motivi di famiglia. Con la prima squadra si sono allenati quattro Primavera: i difensori Marek Kysela (’92) e Marco Davide Faraoni (’91), i centrocampisti Daniel Bessa (’93) e Joseph Alfred Duncan (’93)». Nei prossimi giorni si spera tutto si dovrebbe chiarire…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori