INTER/ Lutto per Zanetti: è morta la mamma

- La Redazione

Il capitano e bandiera nerazzurro ha subito ieri un grave lutto famigliare. E’ morta nella notte la madre Violeta. Cordoglio da tutta la famiglia interista e dei tifosi

zanetti_condottiero_R400_20ott10
Javier Zanetti (foto Ansa)

Il sorriso scompare. Quel tuo marchio di fabbrica, quelle labbra sempre leggermente aperte in ogni occasione e con chiunque ti si presentasse davanti, spariscono tutte d’un tratto. La morte di un genitore fa sempre quest’effetto. I ricordi fanno capolino nella tua mente, tante situazioni passate si ripresentano in un istante. Sarà capitato così anche a Javier Zanetti che è volato in Argentina per stare vicino alla famiglia, farsi consolare per il grave lutto che lo ha colpito. Sua mamma, la signora Violeta Bonazzola, si è spenta nel sonno ieri, vittima presumibilmente di un infarto. Il capitano dell’Inter è stato raggiunto, racconta oggi la Gazzetta dello Sport, dalla notizia poche ore dopo i festeggiamenti per la conquista della Coppa Italia. Subito di corsa a Milano per preparare in fretta e furia una valigia e partire con il primo aereo per il Sudamerica.

Il sorriso scompare, le lacrime cominciano a scendere anche sul volto della bandiera nerazzurra. I compagni e i dirigenti gli sono stati vicini in queste ore, rispettando il suo dolore ma facendo sentire l’amicizia e il bene che provano nei confronti dell’argentino. Così come i tifosi nerazzurri che a migliaia, su facebook come sui siti di riferimento, hanno postato messaggi di cordoglio e di affetto nei confronti di “Pupi”, com’è soprannominato Zanetti.

 

“A Javier, al suo papà e alla loro famiglia il fortissimo abbraccio del presidente Massimo Moratti, di Leonardo, dei compagni di squadra, dello staff nerazzurro e di tutta F.C. Internazionale” si legge in una breve nota comparsa sul sito ufficiale. E guardando il volto di amici e parenti, il dolore forse si fa meno pesante da sopportare. E il sorriso ritorna, leggero e semplice. Come quello di una mamma nei confronti del figlio.

 

(f.mont.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori