CALCIOMERCATO/ Inter, Moggi e lo scherzetto Domoraud

- La Redazione

Negli anni scorsi l’Inter di Moratti ha spesso sbagliato campagna acquisti comprando giocatori che si sono rivelati inadeguati al calcio italiano. Tra questi figura Domoraud.

Moggi_R375_5mar09

Negli anni scorsi l’Inter di Moratti ha spesso sbagliato campagna acquisti comprando giocatori che si sono rivelati inadeguati al calcio italiano. Tra questi figura sicuramente Cyril Domoraud, ormai ex difensore ivoriano ma con passaporto francese che arriva all’Inter nella stagione 1999-2000 dal Marsiglia con l’appellativo di “nuovo Thuram”, campione francese di Parma e Juventus. Ma la stagione del giovane calciatore africano fu negativa, giocò solo sei presenze e fu mandato in prestito al Bastia in Francia per poi ritornare a Milano, ma al Milan. In rossonero però ci rimane solo il tempo di un’amichevole per poi essere trasferito definitivamente al Monaco. Oggi dopo quasi 11 anni di distanza si è scoperto il colpevole dell’acquisto dell’ivoriano: Luciano Moggi. L’ex direttore generale della Juventus, nel suo consueto editoriale per Tuttomercatoweb.com, ha infatti rivelato: “Andai a vedere a Marsiglia un giocatore che avevo sotto osservazione, vidi che sotto di me c’era un dirigente dell’Inter e allora esaltai Domoraud a gran voce. Il lunedì successivo tutti i giornali parlavano dell’acquisto di Domoraud da parte dei nerazzurri”.

Una rivelazione che sicuramente non farà piace ai tifosi nerazzurri. Moggi ha concluso: “Questo racconto è per far capire che senza un po’ di astuzia non si va da nessuna parte”. Moggi non ha rivelato il nome del dirigente nerazzurro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori