CALCIOMERCATO/ Inter, il post-Leonardo arriverà settimana prossima: è rebus!

Continua la caccia all’erede di Leonardo in casa Inter. Il tecnico brasiliano è ormai ad un passo dal Paris Saint Germain. Nel club parigino tornerà a svolgere il ruolo da direttore sportivo

18.06.2011 - La Redazione
leonardo_grintoso_inter_R400_7gen10
Leonardo tecnico nerazzurro (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – Continua la caccia all’erede di Leonardo in casa Inter. Il tecnico brasiliano è ormai ad un passo dal Paris Saint Germain. Nel club parigino tornerà a svolgere il ruolo da direttore sportivo, cosa che ha fatto ad altissimo livello e per diversi anni nel Milan. La società di corso Vittorio Emanuele, nel frattempo, è alla ricerca di un tecnico all’altezza della situazione. Difficile capire chi possa essere, fatto sta, che secondo le indiscrezioni raccolte da Sky Sport, il nuovo allenatore dovrebbe trasferirsi ad Appiano nella giornata di lunedì: «Questi tre giorni saranno importanti per il futuro tecnico dell’Inter – dice Massimo Nebuloni – Moratti, Branca e Ausilio lavoreranno in maniera dura. Non sarà un scelta semplice, ma una scelta ricercata per non ripetere l’errore dello scorso anno fatto con Benitez. La linea dell’Inter, se non sorprenderà Mihajlovic, verterà su un big di livello internazionale. Nel weekend ci può essere un tentativo per liberare il serbo oppure la possibilità che Moratti vada a prelevare allenatori esteri, come Dunga o Van Gaal, spiazzando tutti annunciando il nome lunedì. Non deve essere una soluzione transitoria. Serve una scelta che dia continuità, con un progetto importante».

Sulla questione ha detto la sua anche Sandro Mazzola, grande ex-bandiera dei vice-campioni d’Italia: «Non mi aspettavo che Leonardo lasciasse l’Inter – ha detto a Radio Toscana – ma c’erano tuoni che facessero prevedere che prima o poi sarebbe piovuto, quindi che potesse arrivare un divorzio, per la mancata coniugazione delle sue volontà con quelle del club. Leonardo ha detto, in tempi non sospetti, che non si sente allenatore, ma che si sente direttore generale: ha accettato l’Inter perché rischiava di finire nell’anonimato e non sarebbe poi arrivata l’offerta del Psg. Non è mai stato troppo accettato dal tifoso interista, che lo ha sempre identificato tanto con i colori del Milan». Mazzola non ha idea di chi possa essere il sostituto di Leonardo: «Ci sono allenatori in giro che possono fare al caso dell’Inter. L’opzione Guardiola è lontana, ma magari passato il prossimo anno, con una scelta intermedia, non è da escludere fra due stagioni. Anche perché l’Inter è una meta ambita da molti».

Si parla spesso di Mihajlovic, attuale allenatore della Fiorentina, ma secondo Mazzola non si sarebbero tenuti contatti fra le varie parti in gioco. «Mihajlovic? A me piace fin da quando era giocatore, perché è un tipo tosto. Il contatto fra la dirigenza nerazzurra ed il tecnico serbo non mi risulta. In queste ore tanti nomi vengono messi in giro ad arte, anche per farsi pubblicità».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori