CALCIOMERCATO/ Inter, Criscito, Thago Motta e Milito, ecco il piano di Gasperini

- La Redazione

Gian Piero Gasperini è pronto. Il tecnico nato a Gugliasco è vicino a diventare il nuovo tecnico dell’Inter, la firma potrebbe arrivare entro questa settimana. Pronto il rilancio di Milito.

Thiago_Motta_Maicon_R375_29ago09
Thiago Motta con Maicon (Foto Ansa)

Gian Piero Gasperini è pronto. Il tecnico nato a Gugliasco è vicino a diventare il nuovo tecnico dell’Inter, la firma potrebbe arrivare entro questa settimana. Oggi la Gazzetta dello Sport ha riportato i tre moduli che Gasperini potrebbe presentare a Milano. Il primo è il 3-5-2 con Sneijder centrocampista più offensivo e coppia d’attacco formata da Eto’o e Pazzini, mentre nel 3-4-3, marchio di fabbrica di Gasperini, non dovrebbe esserci Sneijder. Infine c’è il 4-3-3 con l’olandese esterno nel tridente d’attacco. Aldilà degli schemi tattici Gasperini cercherà soprattutto di bloccare la cessione di Thiago Motta. L’italo-brasiliano è stato uno degli artefici del grande Genoa di qualche anno fa con Gasperini in panchina, sarà lui ancora una volta il fulcro del centrocampo del tecnico piemontese. Con Leonardo l’ex centrocampista del Barcellona non ha trovato il feeling giusto, basti pensare all’esclusione per motivi disciplinari dal match contro il Parma. Oltre a Thiago Motta, Gasperini proverà a rilanciare anche Diego Milto, attaccante argentino che dopo il grande exploit nell’ultimo anno di Mourinho, con la vittoria in Champions League con una doppietta del Principe al Bernabeu contro il Bayern Monaco, ha trovato parecchia difficoltà in questa stagione. Gasperini si fida molto del bomber sudamericano, tra i due l’intesa è forte e l’argentino potrebbe rinascere anche se al momento il titolare sulla carta sembrerebbe essere Pazzini. In difesa Gasperini proverà anche la difesa a tre, la rosa nerazzurra però è studiata per giocare a quattro e l’ex allenatore del Genoa potrebbe optare per quest’ultima ipotesi. Di certo Gasperini vorrà portare a Milano Domenico Criscito, esterno sinistro del Genoa che sembrava a un passo dal Napoli. Oggi il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha addirittura dichiarato che Criscito andrà o all’Inter o al Psg, ma i francese stanno concludendo l’acquisto di Clichy, terzino sinistro dell’Arsenal che tanto piace a Leonardo. Insomma sarà un’Inter che cercherà di mettere in pratica il gioco di Gasperini che con il Genoa ha mostrato un calcio spettacolare. Moratti spera di aver fatto un buon affare ingaggiando (ancora non è ufficiale) Gasperini.

Il contratto di Gasp sarà quasi certamente annuale con opzione per il secondo anno. Molto dipenderà dai risultati dell’Inter che certamente influenzeranno le scelte future del presidente nerazzurro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori