CALCIOMERCATO/ Inter, ag. T.Motta: Nessun contatto con la Roma

L’agente di Thiago Motta, Dario Canovi, ha smentito contatti con la Roma. Il giocatore, però, piace allo Zenit e a due turche. L’Inter insiste per Palacio, vive le piste Alvarez e Rossi

30.06.2011 - La Redazione
thiago_motta_r400
Thaigo Motta (Foto: ANSA)

Il futuro di Thiago Motta? Non è detto che sia ancora all’Inter. “I matrimoni, bisogna precisarlo, si fanno sempre in due”. Parole e musica dell’agente del centrocampista italo-brasiliano, Dario Canovi, ai microfoni di Sportitalia. Canovi ha spiegato che “Thiago Motta non ha mai chiesto di essere ceduto”, ma nel contempo ha ammesso che “sicuramente ci sono state offerte importanti. La Roma non si è mai fatta viva. Lo Zenit e due turche sì”. Dunque, non è certa la permanenza del giocatore a Milano. Del resto il centrocampo interista, con l’avvento di Gasperini, potrebbe subire dei profondi cambiamenti. Dovrebbe restare Cambiasso, si cerca ora il partner ideale per lui. E poi un uomo di qualità per il reparto avanzato, che potrebbe essere l’argentino Palacio. Al momento nella trattativa col Genoa non ci sarebbero grosse novità. “Il giorno di Rodrigo Palacio continua a slittare, domani sono previsti incontri tra i due club. Capiremo cosa può accadere”, ha spiegato l’esperto di mercato Gianluca Di Marzio a Sky. L’Inter vorrebbe convincere Preziosi con una contropartita tecnica, il nome buono potrebbe uscire tra Santon e Mariga, più difficile Viviano. I nerazzurri, inoltre, non hanno perso le speranze di arrivare a Giuseppe Rossi, il cui trasferimento al Barça sembra sfumato, come confermato dalle parole di Di Marzio. “Con il Barcellona per Rossi è tutto saltato, ora c’è interesse da più club inglesi mentre in Italia piace all’Inter così come alla Juventus… L’Inter poi resta su Ricky Alvarez del Vèlez”. Il nome del trequartista argentino è un altro di quelli caldissimi in casa nerazzurra. Alvarez piace da matti al presidente Moratti. Fisico alla Kakà e sinistro alla Recoba, sembra avere proprio le caratteristiche giuste per entrare nel cuore del n.1 interista e forse anche della tifoseria. Marcelo Simonian, l’agente del giocatore, è arrivato a dire: “Alvarez va all’Arsenal o all’Inter”. I Gunners sembrano in pole ma l’Inter non si arrende. Il Velez vuole 15 milioni di euro, mentre il club milanese ne offrirebbe 12 più bonus legati alle presenze. Deciderà, come sempre in questi casi, la volontà del giocatore. Infine, bomba di mercato dall’Inghilterra. Secondo Sky Sports il City sarebbe pronto a chiudere per Clichy e Nasri, obiettivi rispettivamente di Roma e Inter. Su Nasri c’era anche lo United. All’Arsenal andrebbero 20 milioni di sterline circa, come riportato da FcInterNews. Wenger, però, è preoccupato per questi addii eccellenti, ai quali si potrebbe aggiungere quello di Fabregas, destinazione Barça: “Siamo in un periodo di attesa, ancora non c’è nulla in movimento. Il periodo in cui tutto si attiverà sarà la fine di luglio, quando avremo bisogno di rafforzare davvero la squadra”, ha spiegato il manager francese.

Se venisse confermato il trasferimento di Nasri, non solo l’Inter perderebbe un obiettivo di mercato ma rischierebbe un nuovo assalto da parte dello United per Sneijder, altro giocatore seguito dai Red Devils nel settore trequarti. Sarebbe una doppia beffa…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori