CALCIOMERCATO/ Inter, Roma: Forlan e poi Tevez per Moratti. Casemiro e Gago, perfetti per la Capitale. Josè Alberti (ag. Fifa) in esclusiva

Sono moltissimi i giocatori sudamericani nel mirino delle squadre di club italiane. JOSE’ ALBERTI, in esclusiva, fa il punto delle principali trattative di mercato.

24.08.2011 - La Redazione
Tevez_r400
Carlos Tevez (foto Ansa)

Il calciomercato volge al termine. A otto giorno dalla chiusura della parentesi estiva, sono ancora molte le squadre che sono alla ricerca degli ultimi acquisti utili per migliorare la rosa e presentarsi così ai nastri di partenza nella condizione migliore. Il nostro calcio da tempo guarda con attenzione al Sud America e quest’anno non fa eccezione, soprattutto se consideriamo che le principali trattative in essere in queste ore guardano proprio a giocatori con passaporto extraeuropeo. Per analizzare questi affari di mercato è intervenuto – in esclusiva a ilsussidiario.net – Josè Alberti, notissimo esperto di calcio sudamericano. Innanzitutto Alberti parte analizzando la situazione dell’Inter, alle prese con la ricerca del sostituto di Eto’o. “L’Inter con Forlan fa un grosso affare. L’attaccante ex Atletico Madrid, pur non essendo giovanissimo, sarà in grado di sostituire Eto’o nel modo migliore” – sentenzia l’esperto – “Forlan ha dalla sua una grande esperienza nel calcio europeo, fattore che lo faciliterà nell’inserimento in Italia” prosegue Alberti, che applaude Massimo Moratti per la scelta dell’attaccante uruguagio. Ma Alberti sostiene che non sarà Forlan il solo “colpaccio” dell’Inter in attacco: “L’Inter proverà fino alla fine a portare Tevez a Milano. L’Apache a Manchester non vuole più stare e al City – che ha già preso Aguero e punta forte Lavezzi – non troverà spazio” – ci spiega l’esperto – “Tevez vuole l’Inter e i nerazzurri vogliono Tevez: Moratti proverà a strapparlo a Mancini fino all’ultimo istante”. Un altro ragazzo di cui si è parlato a lungo in casa Inter – anche se in queste ore è da registrare il sorpasso della Roma – è Carlos Henrique Casemiro, centrocampista del San Paolo, del quale Alberti magnifica le doti, arrivando a paragonarlo “a Kakà, per il tocco di palla eccezionale che ha questo ragazzo”. Il fresco rinnovo del contratto, tuttavia, ne rende decisamente disagevole l’acquisto, soprattutto per l’inserimento di una clausola rescissoria da 50 milioni di euro per i club non brasiliani che volessero comprarlo. “Ma il rinnovo del contratto non esclude una sua eventuale partenza. Il San Paolo è disposto a cederlo, ma l’offerta deve essere perlomeno congrua al valore del calciatore. I brasiliani non faranno svendite eccezionali” – chiarisce Alberti – “ma Casemiro è un ragazzo che vale un investimento importante. E se si trovasse la collaborazione di qualche altro club per portarlo nella Capitale a prezzo inferiore non sarebbe un brutto affare per Sabatini…” conclude Alberti, che si sente di consigliare proprio alla Roma un colpo di mercato da capogiro: “Ho letto di un interesse per Gago del Real Madrid” – esordisce – “L’argentino nel centrocampo della Roma sarebbe a dir poco ideale. E’ giovane e a Madrid non trova spazio, quindi potenzialmente sarebbe anche disposto a lasciare Mourinho. Il problema è sempre il solito: il prezzo. Ma Gago è davvero un giocatore straordinario“.

Alberti tuttavia non è convinto della nuova Roma, perchè se da un lato sta investendo su giovani talenti del futuro, dall’altro – dice – “ha affidato la guida tecnica ad un allenatore che, con tutto il rispetto, allenava nella serie B spagnola e che non ritengo all’altezza di guidare un club con le ambizione dellla Roma”.  Tornando al calciomercato, altri due giocatori di cui si parla spesso in queste ore sono Matias Aguirregaray del Palermo e Marcelo Estigarribia (Newell’s Old Boys), accostato alla Juventus, due ragazzi che Alberti ritiene “buoni giocatori”, ma non ancora prontissimi per l’impatto con la serie A. Prima di chiudere Josè Alberti si complimenta con la Fiorentina per l’acquisto di Silva: “un giocatore – c’è da scommeterci – da 15/20 gol a stagione”. A pochissimi giorni dal via della nuova stagione tutti i tasselli stanno andando a posto: le nostre squadre si stanno attrezzando al meglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori