CALCIOMERCATO/ Inter, Forlan arriva gratis. Pandev tra Napoli e Genoa

A poco meno di sei giorni dalla chiusura del calciomercato estivo i nerazzurri starebbero cercando di convincere il macedone alla partenza in modo da sbloccare qualche operazione

26.08.2011 - La Redazione
pandev_inter_R375x255_07feb10
Goran Pandev (Ansa)

Potrebbe arrivare “gratis” all’Inter. Il motivo di tale ipotesi è che i nerazzurri sembrerebbero aver trovato l’accordo con l’Atletico Madrid: l’Inter verserà al “Cache” gli oltre 5 milioni di debiti che il club dei colchomeros ha maturato nei confronti dell’attaccante uruguaiano e, in cambio, si porterà a casa il cartellino del ragazzo. Sistemata così – almeno sembra – la vicenda Forlan, l’Inter si aggrappa a Goran Pandev. A poco meno di sei giorni dalla chiusura definitiva del calciomercato estivo 2011 i nerazzurri starebbero cercando di convincere il nazionale macedone alla partenza in modo da sbloccare qualche operazione in entrata. In corso Vittorio Emanuele tutte le operazioni sono in stallo. Ufficializzati gli arrivi di Jonathan, Castaignos e Ricky Alvarez, al di fuori di Diego Forlan (per cui bisognerà attendere ancora qualche giorno) non sembrano essere previsti sbarchi imminenti alla Pinetina. Pandev, però, come dicevamo, potrebbe cambiare il volto a questo mercato nerazzurro fin qui opaco. Ieri c’è stato l’ennesimo vertice con il Genoa e con il direttore sportivo Capozucca. Le varie parti presenti a Milano hanno trattato lo scambio Kucka e Viviano nonché quello fra Pandev e Palacio. L’ex Lazio non intende però trasferirsi in Liguria e per cercare di convincerlo starebbero lavorando Carlo Pallavicino e il direttore dell’area tecnica Marco Branca. Un Pallavicino che tra l’altro ieri ha aperto ad uno sbarco a Napoli proprio del suo assistito. L’operazione più certa, a tutt’oggi, sembrerebbe quella per Kucka. Ieri è intervenuto l’agente del rossoblu che ha smentito altri interessi per il suo assistito. Si parlava di un disturbo del Manchester City ma Emil Kovarevic ha spiegato: «Non ci sono club inglesi su di lui, o almeno non c’è nulla di concreto. Al momento tutto può succedere, dipende da quello che decideranno i club, Inter e Genoa». In attesa di segnali positivi da Pandev e da Genoa i campioni del mondo cercheranno di piazzare anche gli ultimi esuberi. Pregnante la situazione di Sulley Muntari. Il giocatore è in cerca di una nuova sistemazione ma la strada sembra tutta in salita: «Ci sono diverse inglesi – ha spiegato ieri Claudio Mossio, l’agente del nazionale ghanese – Tottenham, Blackburn, Newcastle, QPR. Anche l’Arsenal, ma è più difficile perché adesso sembra che vogliano Diarra del Real Madrid. Poi altre offerte dalla Germania». Da escludere invece la pista italiana visto che al di fuori di Juventus, Milan e Inter nessuno può sobbarcarsi lo stipendio percepito attualmente dall’ex Portsmouth.

Mossio svela di aver provato a contattare anche l’Anzhi, mentre la delegazione russa era a Milano per Eto’o, ma la risposta è stata negativa: «L’Anzhi cercava solo due rinforzi: un esterno sinistro, e pare siano su Dani Alves, e un attaccante. Volevano Eto’o e soltanto Eto’o. E alla fine l’hanno avuto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori