CALCIOMERCATO/ Inter, il City molla Sneijder?

- La Redazione

Il City ha deciso di virare su Nasri. A questo punto, non sembra più scontata la partenza di Sneijder dall’Inter. L’olandese, in Supercoppa, ha dimostrato la sua indispensabilità…

wesley_sneijder_r400
Wesley Sneijder (foto Ansa)

La partenza di Wesley Sneijder, data per certa fino a sabato, non sembra più così scontata. La notizia che tutti i tifosi dell’Inter attendevano è arrivata dalla stampa inglese. Secondo il Times, infatti, il Manchester City avrebbe deciso di cambiare obiettivo per la trequarti, poiché spaventato dall’altissima richiesta nerazzurra per l’olandese: 40 milioni di euro, una cifra superiore ai 36 ipotizzati qualche giorno fa. I Citizens vorrebbero chiudere quindi per Samir Nasri, che dovrebbe costare attorno ai 27 milioni. L’Arsenal non è convintissimo di lasciarlo partire ma alla lunga l’insistenza dello sceicco Mansour, unito alla volontà del giocatore, potrebbe risultare decisiva. L’intero ambiente Inter, peraltro, dopo l’ottima partita disputata da Sneijder in Supercoppa, si è interrogato: ha senso vendere uno dei giocatori di maggior classe e forse l’unico dotato di visione di gioco? La risposta dovrebbe essere stata negativa ma, prima di considerare l’olandese definitivamente fuori dal mercato, bisognerà ancora attendere. Sempre dall’Inghilterra ulteriori indiscrezioni hanno riferito di un possibile, nuovo assalto da parte del Manchester United. Il tormentone sull’addio di Sneijder, dunque, non sembra ancora avere termine, nonostante l’avvicinamento delle ultime ore. Il collega di Sky Alessandro Sugoni ha fatto il punto sulla trattativa. Al momento, ha spiegato, non vi sarebbero offerte ufficiali, “ma potrebbe sicuramente esserci un’accelerata per la trattativa da oggi in poi. Per quanto riguarda lo United c’è stato un rallentamento netto sempre legato all’ingaggio e non è affatto semplice chiudere, tanto che Ferguson si è defilato ma questa può risultare una tattica – ha sottolineato Sugoni – mentre per il City la smentita secca di Mancini fa capire che quei 30 milioni richiesti dall’Inter non siano nei piani della società, anche perché se arrivasse Nasri tutto cambierebbe”. Insomma, i destini di Sneijder e del franco-algerino sembrano legati a doppio filo. Se uno parte, l’altro non si muove, anche se forse, in vicende come questa, sarebbe d’obbligo usare il condizionale. Intanto Gasperini sta meditando su quale sia il ruolo migliore per il nazionale oranje nel suo 3-4-3. Per giocare da regista puro, è probabile che serva ancora un po’ di apprendistato.

Più probabile che l’ex-Real venga schierato nei tre dell’attacco, da esterno con licenza di accentrarsi. Qualunque sarà la sua posizione, una cosa sembra chiara a tutti, e forse non ci voleva Pechino per dimostrarlo: Sneijder è troppo importante per quest’Inter. Moratti e Branca ci riflettano…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori