INTER/ Gasperini punterà sul 4-3-3 con molti giovani

- La Redazione

Nella mente dei tifosi dell’Inter c’è soprattutto quel primo tempo della Supercoppa Italiana contro il Milan di sabato scorso, con i nerazzurri ben messi in campo.

gasperini_R400_22giu11
Gian Piero Gasperini (foto Ansa)

Nella mente dei tifosi dell’Inter c’è soprattutto quel primo tempo della Supercoppa Italiana contro il Milan di sabato scorso, con i nerazzurri padroni del campo e in vantaggio per uno a zero. Nel secondo tempo i rossoneri hanno messo la freccia del sorpasso facendo svanire il sogno di Gasperini di vincere subito il primo trofeo in nerazzurro. Eppure il tecnico dell’Inter non ha certo fatto allarmismi per la prima sconfitta ufficiale anche perchè l’Inter era molto sperimentale con tante assenze e l’impiego di molti giovani che hanno comunque risposto bene. Però da Pechino Gasperini sembra sia tornato con una certezza, niente più difesa a tre per che sarà messa in cantiere in questi mesi, ma pronti a utilizzare il 4-3-3 visto che i nerazzurri sono più abituati con una difesa a quattro. Il ritorno di Maicon faciliterà le cose, con Zanetti (o Chivu) a contendersi la fascia sinistra in attesa del rientro di Nagatomo attualmente infortunato. Santon infatti potrebbe lasciare il club nerazzurro questa volta a titolo definitivo. Coppia di centrali che sarà formata da Samuel e Ranocchia con Lucio panchinaro di lusso. A centrocampo ci sarà l’ultilizzo di un regista naturale, se dovesse rimanere Sneijder toccherebbe a lui prendere i panni del costruttore di gioco, con Stankovic come interno destro e uno tra Alvarez e Thiago Motta a sinistra. Attenzione all’argentino uno dei più positivi contro il Milan soprattutto dal punto di vista tattico. Ma è in attacco che potrebbero esserci delle sorprese soprattutto se dalla Colombia arriveranno altre conferme per Coutinho, talento brasiliano classe 92′ in forza all’Inter che sta incantando con la maglia del Brasile. Il giovane Coutinho potrebbe essere il terzo giocatore d’attacco con Pazzini ed Eto’o a completare il tridente d’attacco in vista della prossima stagione. Ma a Gasperini è piaciuto molto anche Luc Castaignos, classe 92′, ex attaccante del Feyenoord che nei minuti finali di Supercoppa ha giocato sulla fascia dando parecchi grattacapi a Zambrotta. Castaignos potrebbe rivelarsi l’arma a sorpresa del prossimo modulo di Gasperini. Come rivela il Corriere dello Sport il tecnico nerazzurro potrebbe puntare anche sul 4-1-2-1-2.

Un modulo che sicuramente esalterebbe le qualità di Sneijder, infatti l’olandese sarebbe inserito come trequartista, ruolo più consono alle sue qualità tecniche. Tutto però dipenderà dal futuro del calciatore olandese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori