CALCIOMERCATO/ Inter, Eto’o, momenti decisivi: l’Aznhi nella sede dei nerazzurri

- La Redazione

I russi dell’Aznhi fanno sul serio per quanto riguarda Samuel Eto’o. Una delegazione russa è infatti presente in questo momento nella sede dei nerazzurri per trattare l’acquisto di Eto’o.

etoo_gioioso_R400_7mar11
Eto'o (Ansa)

I russi dell’Aznhi fanno sul serio per quanto riguarda Samuel Eto’o. Una delegazione russa è infatti presente in questo momento nella sede dell’Inter per trattare l’acquisto del campione camerunense che già qualche settimana fa rifiutò la prima offerta della società russa. Adesso però le cose potrebbero cambiare, perchè i russi rilanceranno l’offerta per il camerunense, pronti a mettere sul piatto un’offerta da 20 milioni di euro a stagione per quattro anni. La notizia dell’arrivo di una delegazione dell’Aznhi in Corso Vittorio Emanuele, sede nerazzurra, è stata confermata da Sky che ha anche rivelato la presenza di Pedrag Mijatovic, ex calciatore di Real Madrid e Fiorentina e oggi molto vicino alla società russa. Nella sede nerazzurra c’è anche il procuratore di Eto’o in Italia Claudio Vigorelli, la sua presenza è stata confermata da Branca che ha però cercato di sviare il discorso Eto’o ai microfoni di Sky: “Si mi vedrò con Vigorelli ma non per Eto’o, parleremo di Viviano”. Sicuramente ci sarà anche il tempo e il modo di parlare del portiere dell’Inter attualmente infotunato, ma l’argomento principale, vista la presenza degli emissari dell’Aznhi, sarà sicuramente il futuro di Samuel Eto’o. Il campione africano ex Barcellona sta giocando su due tavoli. Ha rifiutato più volte l’offensiva dell’Aznhi dichiarando di voler vincere ancora la Champions League, ma ha anche rilanciato chiedendo ai russi un quadriennale da 20 milioni di euro. Conscio della grande offerta ricevuta, si sarebbe presentato da Moratti chiedendo un ritocco del già ricco ingaggio di 10 milioni di euro. Eto’o vorrebbe guadagnare 12 milioni di euro fino al 2014, quando avrà 33 anni. Moratti però sembra aver rifiutato la proposta del giocatore camerunense che a marzo ha compiuto trent’anni. In regime di fair play finanziario l’Inter non vuole assolutamente aumentare il monte ingaggi, potrebbe essere proprio questo fattore a spingere il numero uno dell’Inter a cedere il forte attaccante del Camerun. Questa sera dunque si saprà qualcosa in più rispetto al futuro di Eto’o, molto dipenderà dalla sua volontà di accettare l’offerta dei russi dell’Aznhi che in passato hanno cercato di ingaggiare anche Rino Gattuso.

In Russia è andato Roberto Carlos, ex calciatore di Inter e Real Madrid, che a 38 anni ha iniziato una nuova avventura con la maglia dell’Aznhi. Ora spera di trovare Samuel Eto’o.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori