CALCIOMERCATO/ Inter, Ranieri, ecco un altro anti-Mourinho. Benitez non è durato molto…

- La Redazione

Massimo Moratti ha deciso di ripartire da Claudio Ranieri, ex tecnico di Juventus e Roma, per ridare entusiasmo all’Inter dopo la sconfitta di ieri a Novara. Ranieri è un nemico di Mou.

ranieri_R375_2ott08
Ranieri (Ansa)

Massimo Moratti ha deciso di ripartire da Claudio Ranieri, ex tecnico di Juventus e Roma, per ridare entusiasmo all’Inter dopo la sconfitta di ieri a Novara. Archiviata l’era Gasperini, esonerato in mattinata, questa sera o al massimo domattina dovrebbe arrivare l’ufficializzazione dell’arrivo del tecnico capitolino a Milano. Ranieri ha battuto la concorrenza di Delio Rossi e Figo, Moratti vuole affidarsi soprattutto all’esperienza di un allenatore che si è già trovato in questa sistemazione. Di certo il nome di Ranieri non l’ha consigliato Mourinho, l’ex guru portoghese, mai dimenticato dai tifosi dell’Inter, non ha mai avuto un buon rapporto con Ranieri. Memorabili le litigate tra i due, con Mourinho che diede del “vecchio e non vincente” al collega italiano che rispose per le rime: “Non è un fenomeno, mi annoia”. Moratti dunque si affida per il secondo anno consecutivo a un nemico giurato di Mourinho. Il primo è stato Rafael Benitez, che ebbe l’infelice idea di voler cancellare dalla testa dei giocatori e dei tifosi il mago di Setubal. L’esperienza dello spagnolo non fu certo positiva visto che dopo la vittoria del Mondiale per Club, Benitez fu licenziato dopo aver accusato la società di non averlo accontentato sul mercato. Qualche giocatore ha poi rivelato che il feeling non era mai nato a causa del rapporto rigido imposto dallo spagnolo con il resto dello spogliatoio. Benitez non ha mai amato Mourinho e neanche l’ombra del portoghese che dopo il Triplete si è instaurata all’interno della Pinetina. Anche oggi dopo l’esonero di Gasperini alcuni tifosi nerazzurri hanno appeso un cartello che invocava il ritorno di Mourinho in panchina. Ranieri dunque è avvisato, ad Appiano Gentile guai a chi tocca Mourinho, potrebbe ritrovarsi contro tifosi e qualche giocatore che con Mourinho ha vissuto la migliore stagione, vedi Sneijder. Proprio l’olandese è stato l’oggetto del discorso tra Moratti e Ranieri, il presidente ha voluto rassicurazioni sul modulo del tecnico italiano che ripristinerà la difesa a quattro e darà a Sneijder il ruolo di trequartista. Anche Pazzini verrà rilanciato visto che con Gasperini non ha quasi mai giocato. L’Inter quindi riparte dall’esperienza di Ranieri, un altro che con Mourinho non andrebbe mai a cena.

Chissà magari a giugno Ranieri potrebbe lasciare la panchina dell’Inter proprio a Mourinho che potrebbe clamorosamente ritornare. In Spagna dicono che non se la passi bene neanche lui, a Milano verrebbe accolto a braccia aperte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori