CALCIOMERCATO/ Inter: Alvarez tra Arsenal e Porto. Quale futuro per l’argentino?

- La Redazione

In casa Inter continuano i rumors di mercato, nonostante il campionato sia appena iniziato e ci sia già stato un cambio sulla panchina dei nerazzurri. 

ranieri_R375_2ott08
Ranieri (Ansa)

Il calciomercato, è consuetudine dire, non va mai in vacanza. E l’Inter ne sa bene qualcosa, dato che la squadra nerazzurra – ancora campione del mondo in carica – ha appena dato il ben servito al tecnico Gian Piero Gasperini, per portare alla guida tecnica della squadra del patron Massimo Moratti l’ex allenatore di Roma e Juventus Claudio Ranieri. L’approdo a Milano di Ranieri è coinciso con l’arrivo della prima vittoria stagionale dell’Inter (su sei gare) in quel di Bologna, dove la squadra ha saputo esprimere un discreto calcio ed imporsi per tre reti a una. L’Inter però non è guarita: il gioco ancora latita e la mancanza di alcuni uomini chiave – su tutti Sneijder e Maicon – pesa come un macigno sulle fortune di questa compagine. Non solo il tecnico è (ed è stato) oggetto di possibili stravolgimenti, ma anche alcuni uomini della rosa, che dopo un discreto avvio di stagione sembrano essersi persi nell’anonimato più completo. Uno dei casi più lampanti è quello di Ricky Alvarez, il ragazzo sal magico sinistro magnificato nel corso della campagna acquisti d’estate, ma che sembra non aver retto l’impatto con la serie A e l’ambiente del calcio di altissimo livello. L’argentino, seppur facilitato nel suo inserimento dalla numerosa colonia argentina presente nella Milano nerazzurra, non ha trovato praticamente spazio nella rosa del tecnico Gasperini, che lo ha relegato al ruolo di poco più di comparsa. Ma nonostante questo avvio di avventura interista non proprio brillante, Alvarez continua ad annoverare una serie importante di estimatori, appartenenti alle principali realtà calcistiche europee. Oltre al noto interesse della squadra inglese dell’Arsenal, il talento argentino sarebbe finito nel mirino del Porto, club portoghese molto in auge in questo periodo e dalla disponibilità economica importante. Cosa deciderà di fare l’Inter? Tratterrà a Milano il ragazzo e – con Ranieri – investirà su di lui, oppore deciderà di cederlo – magari in prestito – per fargli fare le ossa e poi riportarlo a Milano con una maggiore esperienza sulle spalle? Il mercato riapre i battenti a gennaio e fino a quel momento tutto è possibile.

Difficilmente comunque l’Inter potrebbe decidere di privarsi del proprio gioiello – pagato non poco a luglio – senza dargli la possibilità di mettersi in luce a Milano. Ranieri è chiamato alla scelta decisiva: dalle decisioni del tecnico dipenderà il futuro di Ricky Alvarez.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori