CALCIOMERCATO/ Inter, Tirri e Pasqualin: Moratti spenderà? Ad oggi il più vicino è Kucka… (esclusiva)

Come si muoverà Moratti sul mercato di gennaio? Da questa domanda dipende cosa farà l’Inter in questa sessione: leggi le opinioni di Tirri, Pasqualin e Fabbri sulle strategie interiste. 

01.01.2012 - int. Peppino Tirri, int. Claudio Pasqualin, int. Paolo Fabbri
moratti_r400
Massimo Moratti (foto Ansa)

Tutti i tifosi dell’Inter si stanno facendo in questi giorni, tra un cenone e una tombolata, la stessa domanda: Moratti investirà in questa sessione di calciomercato? Si avvicina infatti la riapertura ufficiale del calciomercato, e per tutte le squadre impazzano molti nomi con cui potrebbero rinforzarsi e puntare ai rispettivi obiettivi. L’Inter è ovviamente una delle squadre più coinvolte dai vari “rumors” di questa sessione invernale del mercato. La società di Moratti è sempre al centro dell’attenzione, e lo è ancora di più in questo inverno in cui tutti attendono di capire  se i nerazzurri potranno ritornare ai massimi livelli del calcio italiano, dando seguito alla promettente rimonta dell’ultimo mese e proseguendo anche l’avventura in Champions League, o se almeno per una stagione gli ex campioni del Mondo dovranno rassegnarsi al ruolo di comprimari. Anche Ranieri ha detto chiaramente che a gennaio si aspetta due cose: il recupero degli infortunati, tra i quali ci sono nomi pesantissimi come Sneijder, Stankovic, Forlan e Maicon (gli ultimi due disponibili nelle ultime partite, ma che certamente devono tornare al loro livello consueto), e che quindi potrebbero essere dei veri e propri “rinforzi”, ma anche veri e propri interventi sul mercato. Abbiamo quindi fatto il punto sul mercato dell’Inter con alcuni dei più noti procuratori italiani, Peppino Tirri, Claudio Pasqualin e Paolo Fabbri. Contattati da IlSussidiario.net, i tre esperti di calciomercato hanno espresso opinioni nettamente differenti rispondendo alla domanda che ci siamo posti all’inizio. Tirri è pessimista sull’ipotesi che Moratti sia protagonista in questo calciomercato: “L’Inter si muoverà poco a gennaio, i soldi sono pochi e non aspettatevi nulla di significativo. Persino Casemiro potrebbe essere fuori portata, credo che ci sarà solo qualche piccolo ritocco sul mercato italiano”. Una vera e propria “doccia gelata” per tutti gli appassionati della Beneamata, che certamente vorrebbero la riscossa dell’Inter per ritornare a un recentissimo passato fatto di successi e soddisfazioni. Decisamente diverse sono le “sensazioni” di Claudio Pasqualin: “Questi sono giorni di discorsi, contatti, manovre di avvicinamento,… e da tutte queste cose ho tratto la sensazione che Moratti vorrà fare qualcosa di significativo nel mercato di gennaio”. E che cosa possono aspettarsi dunque i tifosi interisti?

“Non so dire se l’Inter privilegierà i talenti sudamericani o gente già avvezza al calcio europeo, anche se naturalmente l’Inter deve vincere, non far crescere i giovani – prosegue Pasqualin, lasciando intendere che propende per la seconda ipotesi -. In quanto ai nomi, se ne fanno tanti in questi giorni: il più fattibile è certamente Kucka”. Anche Fabbri è ottimista: “Innanzitutto, bisogna dire che l’Inter è una squadra ancora molto forte, per cui se recupera tutti gli infortunati i migliori acquisti saranno loro. Comunque penso che Moratti investirà anche a gennaio, non me lo immagino passivo davanti alle necessità della sua squadra”. Chi avrà ragione? Al mese di gennaio affidiamo l’ardua sentenza.

 

(Mauro Mantegazza) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori