CALCIOMERCATO/ Inter Milan, Tevez ha detto di no: vuole giocare con Ibrahimovic!

- La Redazione

Colpo di scena nella vicenda Tevez-Milan-Inter. Il calciatore argentino avrebbe detto no all’Inter attraverso il suo agente Kia Joorbachian che è stato sentito telefonicamente da Branca.

carlos_tevez_r400
Carlitos Tevez, attaccante City (Foto Infophoto)

Colpo di scena nella vicenda Tevez-Milan-Inter. Il calciatore argentino avrebbe detto no all’Inter attraverso il suo agente Kia Joorbachian che è stato sentito telefonicamente da Marco Branca, dirigente nerazzurro. La motivazione del giocatore è stata quella di voler giocare a tutti i costi accanto a Zlatan Ibrahimovic, fuoriclasse svedese che domenica, dopo il match contro l’Atalanta, ha invitato il giocatore sudamericano a venire a Milano, sponda rossonera. La notizia clamorosa è stata rivelata dal giornalista Paolo Bargiggia durante il consueto appuntamento di Studio Sport in onda su Italia 1. L’Apache quindi ha scelto di vestire la maglia del Milan tenendo fede all’impegno preso con Adriano Galliani, dirigente rossonero che si è esposto molto in questi giorni a livello mediatico. Il Milan ha l’ok del giocatore e adesso si sente in una posizione sicuramente più forte rispetto a prima visto che il giocatore non vuole nessun altro club se non quello rossonero. L’Inter a questo punto potrebbe non inviare l’ultima proposta al City per l’acquisto del calciatore sudamericano. Ieri il presidente Moratti aveva confermato la volontà di acquistare l’Apache a gennaio e che non era solo un’azione di disturbo. Ma il numero uno di Corso Vittorio Emanuele aveva anche dichiarato di avere comunque venti giorni di tempo per trovare altre alternative al giocatore sudamericano. L’Inter dovrà adoperarsi nel ricercare l’eventuale sostituto visto che Tevez ha ormai scelto il Milan. Oggi alcuni organi di stampa hanno parlato anche di un piccolo screzio tra la colonia argentina e Tevez. In estate l’Apache sembrava il sostituto naturale di Eto’o passato all’Anzhi. Solo che il City chiese 40 milioni di euro e l’affare sfumò. A quel punto gli argentini chiesero a Moratti l’acquisto di Forlan che è costato molto di meno rispetto all’esborso per il calciatore del Manchester City. Un rapporto che si è incrinato e adesso per Tevez ci sarà il Milan che è pronto ad accoglierlo. Ora la palla passa al City che dovrà capire l’esigenza di Tevez di voler giocare solo nel Milan. Il City ha dovuto dire no al Psg proprio per la ferma volontà del giocatore di giocare nel club rossonero. Anche l’Inter è costretta a rinunciare al giocatore.

I due club milanesi domenica si sfideranno al derby di campionato della 18esima giornata di campionato. Il Milan però potrà avere uno spirito diverso caricato dall’arrivo di un forte calciatore come l’Apache.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori