CALCIOMERCATO/ Inter, Zarate: sorriso amaro dopo la nascita della primogenita: l’addio è ad un passo

- La Redazione

Mauro Zarate è ormai prossimo a svestire la casacca nerazzurra. Il giocatore lascerà l’Inter già durante il mercato di riparazione e potrebbe tornare alla Lazio o andare alla Fiorentina

Moratti_Massimo_R375_2ott08

CALCIOMERCATO – L’Inter riprenderà solo oggi gli allenamenti dopo la sosta natalizia, l’ultima squadra fra le big d’Italia a tornare sui campi in vista della ripresa del campionato fissata al prossimo weekend. I nerazzurri scenderanno in campo sabato sera, in casa contro il Parma. Un’ottima opportunità per gli ex campioni del mondo per iniziare il 2012 nel migliore dei modi, così come si era finito il 2011. Una gara da vincere in particolare in ottica derby del 15 gennaio, una partita che potrebbe di fatto segnare una stagione. Nella seduta odierna, la prima appunto del nuovo anno, Claudio Ranieri vorrà verificare le condizioni fisiche dei suoi giocatori e soprattutto quelle di Wesley Sneijder e Christian Chivu. Per il rumeno sembra sia ipotizzabile il rientro in campo proprio in vista del match contro gli emiliani mentre il nazionale orange non verrà schierato dopo il lungo stop per via dello stiramento di secondo grado al retto femorale della gamba destra, in previsione stracittadina. L’obiettivo è quello di recuperare al 100% l’ex Real Madrid per il superderby, che come dicevamo prima, potrebbe valere una stagione. Non ci sarà alla Pinetina Sulley Muntari vista la partenza per la Coppa d’Africa. Assente, giustificato, anche Mauro Zarate, cui la società ha concesso due giorni di riposo per via della nascita della primogenita, Mia, arrivata nelle prime ore del nuovo anno. L’attaccante argentino quasi sicuramente non verrà convocato per il match contro il Parma visti i soli due allenamenti che avrà nelle gambe e con grande probabilità quelle che si terranno nei prossimi giorni potrebbero essere le ultime sedute dell’argentino con la casacca dell’Inter. Sembra infatti ormai prossima la separazione consensuale fra le parti. La società meneghina non ha intenzione di riscattare Zarate, versando nelle casse della Lazio i 15,5 milioni di euro stabiliti per il riscatto del prestito. L’Inter potrebbe altresì decidere di girare in prestito il giocatore ad un’altra società, si era parlato della Fiorentina, risparmiando parte dei 2,7 milioni già pagati alla Lazio e metà dei 3 milioni di ingaggio. Una soluzione che potrebbe concretizzarsi a breve ma la cosa certa è che a meno di clamorosi colpi di scena, Maurito tornerà a Formello. I soldi risparmiati potrebbero essere investiti in Lucas, gioiello del San Paolo, unico giocatore per cui Moratti farebbe follie.

Servirà però un ottimo inizio di 2012 in moda da convincere Moratti a rimettere mano al portafoglio e a regalare il gioiello verdeoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori