CALCIOMERCATO/ Inter, Moratti stregato da Markovic, il nuovo Jovetic

- La Redazione

Il patron nerazzurro, Massimo Moratti, stregato da Lazar Markovic, talentuoso attaccante classe 1994 in forza al Partizan Belgrado, nazionale serbo considerato l’erede di Jovetic

massimo_moratti_inter_r400
Massimo Moratti, presidente dell'Inter (Infophoto)

Anche l’Inter potrebbe annoverare a breve fra le propria fila il suo Jovetic. Le ultime indiscrezioni di mercato vogliono infatti la società di corso Vittorio Emanuele sulle tracce di Lazar Markovic, talentuosissimo classe 1994 in forza al Partizan Belgrado, la stessa squadra di provenienza dell’attaccante montenegrino in forza alla Fiorentina. Si tratta di un giovane calciatore che gioca nel ruolo di seconda punta e che gode di una classe infinita, nuova punta di diamante di una squadra che negli ultimi anno ha sfornato campioni a ripetizione (anche Savic e Nastasic). I nerazzurri avevano già provato a strappare Jovetic cinque anni fa, ma la Fiorentina era stata più veloce. Ora gli uomini di mercato meneghini non vogliono ripetere l’errore ed è per questo che non starebbero mollando la presa nei confronti di quello che è considerato uno dei talenti più puri non soltanto dell’est Europa ma di tutto il panorama continentale. I sondaggi sono partiti addirittura un anno fa e fra due settimane potranno proseguire. In programma vi è infatti la sfida di Europa League a San Siro fra l’Inter e appunto il club di Belgrado (il prossimo 25 ottobre alle ore 19.00). L’inizio di stagione 2012-2013 è stato superlativo per Markovic: tre gol in sette partite, ma soprattutto 8 assist distribuiti fra campionato, coppe e qualificazioni ai Mondiali. Nonostante la giovanissima età il gioiellino dell’est è uno dei punti fissi della nazionale serba, nella quale è entrato a far parte il 28 febbraio scorso, nella gara contro l’Armenia. In quella occasione ha anche stabilito un record, diventando il giocatore più giovane ad aver mai indossato la maglia delle selezione del proprio paese, a neanche 18 anni (compie gli anni il 3 marzo). E guarda caso il ct della nazionale serba è Sinisa Mihajlovic, ex uomo nerazzurro, che potrebbe rappresentare un canale preferenziale nell’eventuale trattativa. L’Inter naturalmente non è l’unica società ad essersi accorta delle prestazioni del ragazzo: sulle sue tracce vi è anche la Fiorentina, e anche la Lazio ci sta facendo un pensierino. Attenzione poi ai club esteri con Liverpool, Chelsea e Shakhtar Donetsk. Per avere Markovic serviranno 10 milioni di euro, una cifra alta ma non esagerata, e consona al valore del gioiello in questione e alla sua età.

Per l’Inter potrebbe trattarsi dell’ennesimo elemento di talento e giovane inserito in rosa negli ultimi mesi, proseguendo di fatto quel processo di rinnovamento e ringiovanimento iniziato la scorsa estate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori