CALCIOMERCATO/ Inter, Mutti: Pinilla ottimo giocatore, ma non credo che il Cagliari… (esclusiva)

- int. Bortolo Mutti

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Bortolo Mutti, ex allenatore del Palermo, ha parlato di Mauricio Pinilla, ex attaccante rosanero oggi a Cagliari, che piace molto all’Inter.

mauricio_pinilla_cagliari_r400
Mauricio Pinilla (Infophoto)

Un tweet importante che ha subito scatenato l’entusiasmo (e i gossip di calciomercato) dei tifosi dell’Inter. Mauricio Pinilla, attaccante del Cagliari, dopo il derby ha scritto sul proprio profilo twitter: “Amala”. I tifosi dell’Inter hanno apprezzato il gesto del bomber cileno che piace molto ai nerazzurri. In estate, durante il calciomercato, i dirigenti dell’Inter hanno chiesto a Cellino il giocatore ricevendo una risposta negativa. Pinilla è molto importante per il Cagliari, dai suoi gol passerà la salvezza del club sardo che ha vinto la sua prima partita stagionale domenica scorsa, sul campo del Torino. Pinilla non ha iniziato alla grande, ma ha i numeri per essere impotante. Pinilla è arrivato in Italia proprio grazie all’Inter che su consiglio di Zamorano ha acquistato il giovane cileno che prima è stato mandato in prestito al Chievo e poi ha girato praticamente tutto il mondo fino a ritornare in Italia al Grosseto in Serie B, dove in 24 presenze ha segnato 24 gol. E’ il preludio al ritorno in Serie A con la maglia del Palermo prima dell’arrivo a gennaio 2012 al Cagliari. Oggi si riparla di Pinilla all’Inter, in chiave calciomercato, come possibile vice Milito da acquistare a gennaio. Bortolo Mutti, ex allenatore del Palermo, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato del calciatore cileno: “Io non ho avuto Pinilla per molti mesi, dopo circa un mese e mezzo dal mio arrivo lui è stato ceduto al Cagliari. Detto questo credo ci troviamo di fronte a un ottimo giocatore che potrebbe essere una valida alternativa per l’attacco dell’Inter. E’ chiaro che il salto dal Cagliari all’Inter è enorme ma sono sicuro che il ragazzo potrebbe fare bene”. Pinilla ritornerebbe volentieri all’Inter, non ha mai dimenticato e ringraziato la squadra che lo ha portato in Italia per la prima volta. Dal punto di vista caratteriale Mutti rivela alcune cose: “Si tratta di un ragazzo molto umorale, bisogna saperlo prendere. Ma nello spogliatoio e nel lavoro durante l’allenamento è una professionista”. Mutti non crede però a un arrivo a Milano del giocatore: “Per quanto riguarda gennaio io non credo che il presidente del Cagliari Cellino possa lasciare andare un giocatore così importante. Penso che l’affare di calciomercato, qualora si concretizzasse, potrebbe avvenire a giugno con le squadre che hanno concluso il campionato”. Pinilla non andrà via da Cagliari a gennaio a meno che il presidente Cellino non abbia trovato l’eventuale sostituto del cileno; ma significherebbe dover tornare sul mercato o puntare totalmente su Larrivey, che negli anni passati in Sardegna non ha mai mostrato di poter essere la punta titolare della squadra.

L’Inter a gennaio cercherà di fare comunque un tentativo per Pinilla, che ha voglia di mostrare ai dirigenti nerazzurri che non si sono sbagliati circa 10 anni fa quando lo hanno prelevato da giovane dal Cile. Cellino però vorrà sicuramente monetizzare al massimo l’eventuale cessione.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori