CALCIOMERCATO/ Inter, l’agente di Giuseppe Rossi apre ai nerazzurri: progetto intrigante, simpatia per Stramaccioni

- La Redazione

Federico Pastorello, procuratore di Giuseppe Rossi, ha ammesso l’interesse dell’attaccante del Villarreal per il nuovo progetto dell’Inter, una delle squadre accreditate al suo acquisto

rossi_giuseppe_busquetsR400
Giuseppe Rossi, 25 anni, attaccante del Villarreal, qui tallonato da Sergio Busquets del Barcellona (INFOPHOTO)

Federico Pastorello, procuratore di Giuseppe Rossi, ha rilasciato dichiarazioni importanti nel corso del programma “La politica nel pallone”, inserto del Gr Parlamento. “Per età e caratteristiche Giuseppe può far comodo all’Inter e a tutti i top club italiani” ha esordito l’agente, sull’onda delle voci di calciomercato che vogliono diverse squadre interessate all’acquisto di Rossi, ancora convalescente dopo la terza operazione al crociato del ginocchio destro. Pastorello si è soffermato sui nerazzurri, che secondo indiscrezioni di calciomercato starebbero già programmando l’acquisto dell’attaccante italo-americano: “Sicuramente questa nuova Inter, con un nuovo progetto e un allenatore giovanissimo ma molto preparato, è una cosa che intriga e noi lasciamo le porte aperte. L’Inter è un’opzione possibile per Giuseppe Rossi“. Un’apertura esplicita che sicuramente i dirigenti nerazzurri proveranno a cavalcare. Evidentemente l’effetto Stramaccioni, l’ondata di entusiasmo che ha accompagnato l’avvento del nuovo tecnico, dev’essere arrivato anche alle orecchie di Pepito, affascinato dal nuovo progetto interista. Nello specifico il suo procuratore ha indicato nel tecnico romano uno dei motivi di maggiore interesse della proposta nerazzurra: “Non credo che lui e Giuseppe si conoscano, ma abbiamo parlato molto delle varie soluzioni possibili, in Italia e all’estero, e anche da parte di Giuseppe c’è un apprezzamento innegabile in questo progetto dell’Inter, e in tal senso un pò di simpatia per Stramaccioni“. Insomma sembra che per arrivare a Giuseppe Rossi l’Inter abbia se non una corsia preferenziale perlomeno una di sorpasso. Come sappiamo la valutazione di calciomercato di Pepito si è abbassata negli ultimi mesi, a causa del ripetuto infortunio e della retrocessione del Villarreal. La società spagnola aveva fissato il prezzo del suo attaccante attorno ai quindici milioni di euro, anche se non va dimenticato che in estate la Roma rischiò di accaparrarselo per dieci (l’offerta giallorossa non andò più in là degli otto messi sul piatto da Baldini e non se ne fece più nulla). Insomma, i margini di trattativa già ammorbiditi si allargano ulteriormente dopo l’uscita allo scoperto di Federico Pastorello. Non dimentichiamo per che l’Inter ha già in programma un…

…investimento importante per gennaio, quello per acquistare il brasiliano Paulinho dal Corinthians (la clausola è di quindici milioni, i nerazzurri sperano di chiudere al massimo a dodici). Vedremo se Moratti sarà disposto a staccare un altro assegno nel calciomercato invernale, per un giocatore indisponibile almeno sino a marzo, stando anche alle parole del procuratore. Naturalmente l’Inter non si muove sola sulle tracce di Giuseppe Rossi: Napoli e Roma vigilano, vedremo se le parole di Pastorello sull’Inter sortiranno effetti collaterali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori