FC INTER/ I dettagli dell’accordo con la Cina: 55 milioni di euro e il nuovo stadio nel 2017

- La Redazione

E’ pronto l’accordo fra l’Inter e i soci cinesi. I nerazzurri otterranno 55 milioni di euro in cambio della cessione del 15% delle azioni. Nel 2017, poi, ci sarà un nuovo stadio

Moratti_Jung
Massimo Moratti, presidente Inter (Infophoto)

L’Inter è pronta a siglare ufficialmente la partnership con alcuni soci cinesi. Dopo le indiscrezioni degli ultimi mesi si attende il vis-a-vis finale e la conseguente fumata bianca per ufficializzare il tutto. L’idea di base è quella di inserire la società nerazzurra in una multinazionale, come del resto ha spiegato pochi giorni fa lo stesso Massimo Moratti: «Da quando ho preso l’Inter, penso che il passo successivo sia quello di far gestire tutto a una grandissima società, ad una multinazionale o qualcosa del genere». Naturalmente la procedura di cessione di azioni del club si fermerà qui visto che Moratti vuole rimanere ancora saldamente alle redini della sua Inter. Il prossimo step sarà invece l’ingresso di alcuni soci stranieri di origini cinesi, che garantiranno un po’ di liquidità alle casse dell’Inter ma soprattutto la costruzione di un nuovo stadio. I contratti praticamente sarebbero già stati firmati e Moratti è convinto che l’affare con i soci orientali alla fine si concluderà con esito positivo. Analizzando nel dettaglio la questione l’Inter otterrà 55 milioni di euro circa in cambio della cessione del 15% delle azioni. Dati che come dicevamo prima rappresentano solo una base di partenza, una prima importante pietra su cui costruire in un futuro prossimo e non troppo lontano un’alleanza di maggior valore. Non è infatti da escludere che le quote dal 15% passino al 30% mentre è già stata preventivata la costruzione del nuovo stadio. Se tutto andrà come previsto l’Inter avrà una nuova casa interamente di proprietà a partire dal , in partnership con la China Railway Construction Corporation, il secondo conglomerato edilizio più importante della Cina e che in futuro potrebbe divenire quella famosa multinazionale di cui sopra che controllerà totalmente l’inter. Una mossa che Moratti ha voluto fortemente effettuare anche in vista della prossima Assemblea dei soci, in programma il 29 ottobre, durante la quale verrà approvato l’ennesimo bilancio in rosso di circa 80 milioni di euro. Con questi nuovi soci la società meneghina sarà meno esposta con le banche e di conseguenza sarà prevedibile un pari di bilancio a partire dal dicembre 2013. Difficile comunque pensare che i 55 milioni di euro versati dai cinesi verranno…

Subito immessi sul calciomercato. La finestra di riparazione sarà ancora interamente a carico del patron Moratti, per i grandi colpi “orientali”, bisognerà attendere la prossima estate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori