CALCIOMERCATO/ Inter, Cicchetti (Ag. Fifa): Paulinho? A luglio era tutto fatto, adesso… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Gianfranco Cicchetti ha parlato della situazione di Paulinho, centrocampista del Corinthians classe ’88 che piace molto ai nerazzurri…

paulinho_corinthiansR400
Paulinho (infophoto)

Il tormentone del calciomercato estivo dell’Inter è stato Lucas Moura, talento brasiliano del San Paolo classe ’92 finito, come tanti, al Psg. Lucas arriverà a Parigi a gennaio per una cifra vicina ai 45 milioni di euro. I dirigenti nerazzurri dell’Inter hanno sempre rinviato l’affare. In ogni caso è già pronta una nuova titera, per il calciomercato prossimo venturo dell’Inter: si tratta di Paulinho, centrocampista brasiliano classe ’88 che gioca nel Corinthians. Un giocatore che l’Inter ha seguito fin da quest’estate. Dopo un ripetuto blitz in Brasile da parte dei dirigienti nerazzurri, Paulinho è rimasto nel Corinthians per disputare il Mondiale per Club. Tuttavia il giocatore sudamericano potrebbe lasciare il suo club a gennaio. L’Inter però dovrà fare attenzione perché nelle ultime settimane si parla di un possibile interessamento del Chelsea (anche se il giocatore ha smentito l’ipotesi) per il giocatore sudamericano. L’agente Fifa Gianfranco Cicchetti, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha rivelato: “Paulinho era dell’Inter a luglio per una cifra vicina ai 9 milioni di euro, solo che l’affare non si è mai concluso e si è preferito rimandare tutto all’estate prossima. Il problema è che ora la valutazione di Paulinho è aumentata e il giocatore sta facendo molto bene anche in Nazionale dove ha segnato nell’ultimo match contro il Giappone. Il suo cartellino è arrivato a quota 15 milioni di euro, ma il problema vero è che ci sono grossi club sul giocatore“. L‘Inter quindi potrebbe pentirsi amaramente di non aver chiuso la trattativa di calciomercato con il Corinthians l’estate scorsa, anche perché ora il calciatore sudamericano piace a tanti club importanti. Uno su tutti è il Chelsea di Abramovich ma Cicchetti rivela: “Non c’è solo il Chelsea, io so che anche Psg e Real Madrid stanno osservando il giocatore e sono pronte a fare un’offerta al Corinthians“. Dal punto di vista tattico Cicchetti è sicuro che Paulinho possa essere il giocatore giusto per l‘Inter: “E’ un calciatore che in questo momento servirebbe sicuramente all’Inter. Sa fare la fase difensiva e quella offensiva, se volessimo fare un paragone potremmo associarlo a…

Stankovic, tanto per rimanere in casa Inter“. Un paragone importante anche perché il serbo è sempre stato uno dei migliori calciatori della rosa nerazzurra. Paulinho potrebbe giocare sia davanti alla difesa che da interno di centrocampo. Paulinho ha voglia di misurarsi con il calcio europeo. Contro il Giappone è stato autore di un gol favoloso e di una partita importante che non sarà sfuggita ai grandi club. Ma l’Inter non deve assolutamente farsi sfuggire il calciatore.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori