INTER-CATANIA/ Galante: nerazzurri col tridente per domare i siciliani (esclusiva)

- La Redazione

Fabio Galante, ex difensore nerazzurro, presenta in esclusiva Inter-Catania, partita valida per l’ottava giornata del campionato di serie A 2012-2013: un’occasione importante per l’Inter

inter_cataniaR400
Inter-Catania: l'anno scorso finì 2-2 (INFOPHOTO)

Potrebbe essere l’occasione giusta per avvicinarsi alla vetta del campionato, approfittando magari di un risultato favorevole in Juventus-Napoli. L’Inter ospiterà il Catania in questa ottava giornata di campionato, con il morale ancora alle stelle per la vittoria nel derby. Partita comunque non facile per la formazione allenata da Stramaccioni, che giocherà contro una buona squadra. L’Inter viene da 3 successi consecutivi in campionato e non vorrà fermarsi neanche di fronte al Catania di Maran. D’altra parte la formazione siciliana ha 11 punti in classifica e sta dimostrando tutto il suo valore. Per battere gli etnei l’Inter dovrà disporre di un Cassano e un Milito in forma, dovrà cercare di fare leve sul suo reparto offensivo, con un Palacio in fase di recupero e un Coutinho che potrebbe definitivamente esplodere questa stagione. Per commentare questo match abbiamo sentito Fabio Galante, che ha vestito la maglia nerazzurra dal 1996 al 1999. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Inter-Catania: che partita si aspetta? Sarà difficile per l’Inter, visto che il Catania è una buona squadra e pratica un buon calcio.

Come farebbe giocare l’attacco dell’Inter? L’ideale sarebbe schierare un attacco formato da Cassano, Milito e Palacio, naturalmente nella speranza che Palacio stia bene. Questo sarebbe il miglior reparto offensivo che l’Inter potrebbe far giocare in quest’incontro.

Cosa pensa di Coutinho? E’ un buon giocatore. Ha fatto bene in Spagna, forse però per potersi mettere maggiormente in evidenza nel campionato italiano dovrebbe giocare in una squadra di medio valore.

Cosa ci sarà da temere della squadra siciliana? L’aggressività innanzitutto. L’intensità di gioco, la pressione che il Catania sa mettere sulla squadra avversaria. Tutte cose che potrebbero mettere in difficoltà l’Inter.

C’è Juventus-Napoli: una motivazione in più per l’Inter, che potrebbe avvicinarsi alla vetta? I 3 punti fanno sempre comodo, ma credo che siano importanti tutte le partite. Non è che il risultato di Juventus-Napoli cambierà gli obiettivi dell’Inter.

Un giudizio sulle due squadre: quali obiettivi potranno raggiungere in questa stagione?

L’Inter ha come obiettivo quello di arrivare fra le prime 3, il Catania quello di disputare un campionato tranquillo e salvarsi il prima possibile.

Ha ancora un pezzetto di cuore nerazzurro? Sono affezionato a tutti i cinque club per cui ho giocato: la stessa Inter, ma anche Empoli, Livorno, Genoa e Torino.

Per finire: il suo pronostico per Inter-Catania? Vedo una vittoria nerazzurra.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori