CALCIOMERCATO/ Inter, Lavezzi pronto al rientro? Moratti ci spera e…

- La Redazione

I nerazzurri continuano a seguire le tracce del Pocho Lavezzi, attaccante del Paris Saint Germain, ex Napoli, che in Francia non si è ancora ambientato

lavezzi_psgR400
Ezequiel Lavezzi (infophoto)

Da quando Ezequiel Lavezzi ha lasciato il Napoli per trasferirsi al Paris Saint-Germain e visto il rendimento molto negativo del Pocho, sia per colpa di un difficile ambientamento, quanto per gli infortuni che lo attanagliano dallo scorso agosto, il patron dell’Inter Massimo Moratti non ha perso di vista il nazionale argentino. E’ nota e risaputa l’ammirazione del numero uno di corso Vittorio Emanuele nei confronti del centravanti albiceleste: la scorsa estate sembrava che l’argentino dovesse trasferirsi nella parte nerazzurra di Milano, ma poi arrivò il Paris Saint-Germain che, a differenza di Moratti, era disposto a pagare la clausola rescissoria del Pocho. Lavezzi è così andato a giocare per Ancelotti, ma come detto le cose non vanno bene: l’attaccante è spesso relegato in panchina, ha iniziato davvero male la stagione e di fatto è ai margini del progetto tecnico transalpino. In più ci si è messo un infortunio, e intanto il PSG ha iniziato a volare sul serio, agganciando l’Olympique Marsiglia in classifica. Per il momento, comunque, Lavezzi ha in testa solo i francesi: la sua intenzione è quella di restare a Parigi e dimostrare di valere tutti i soldi che Leonardo ha messo sul tavolo per lui. Tuttavia un Lavezzi che passa un anno in panchina, si tratti anche di una squadra piena di stella e dal turnover obbligatorio, è molto difficile da immaginare; ecco perchè l’Inter sta rimanendo vigile sul giocatore, in attesa di un segnale che certifichi la rottura tra il Pocho e Ancelotti. Quello che blocca Moratti è la fattibilità economica: la soluzione è solo una, perchè difficilmente il PSG concederebbe sconti per un giocatore acquistato solo la scorsa estate (e stiamo parlando di 20 milioni di Euro). L’Inter potrebbe allora pensare a un prestito con diritto di riscatto, formula molto in voga in questo ultimo periodo, ma anche qui l’ipotesi non è esattamente realistica, almeno non per ora. Ad ogni modo, bisognerebbe anche trovare spazio a Lavezzi in squadra: d’accordo l’infatuazione di Moratti, ma Stramaccioni sta portando avanti un progetto ben preciso imperniato su Milito inn qualità di prima punta e sul genio e la fantasia di Cassano, con cui l’ex tecnico della Primavera ha un feeling particolare. L’arrivo del Pocho alla Pinetina significherebbe stravolgere la formazione, quantomeno dare il benservito a Sneijder (già comunque in bilico) e accettare l’idea di far uscire Palacio dalla panchina, senza contare poi che uno come Coutinho si sta lanciando con ottime prestazioni in Europa League e reclama il suo meritato spazio. Insomma: mettere le mani su un giocatore come Lavezzi è sempre un ottimo affare, ma non può comunque prescindere dal costo economico e dai benefici che potrebbe apportare alla squadra. 

Tra le altre operazioni di mercato che l’Inter potrebbe effettuare a gennaio è sempre aperta la pista che conduce a un terzino destro, nel caso in cui Jonathan venisse definitivamente bocciato. Più difficile che arrivi un vice-Milito, a meno che non sia un’occasione economica: l’attacco ha tante alternative e all’occorrenza Palacio può comunque disimpegnarsi da prima punta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori