DIRETTA/ Inter-Partizan Belgrado live (Europa League 2012/2013): la partita in temporeale

- La Redazione

Questa sera alle ore 19.00 Inter e Partizan Belgrado scendono in campo per la partita della terza giornata della fase a gironi di Europa League: segui e commenta in diretta la sfida

nagatomo_coutinho_pereiraR400
Esultanza nerazzurra dopo un gol in Europa League (Infophoto)

Oggi torna protagonista l’Europa League, con la terza giornata della fase a gironi. Alle ore 19.00 lo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro, a Milano, ospita la partita tra Inter-Partizan Belgrado, sfida valida per il gruppo H. I nerazzurri di Andrea Stramaccioni stanno vivendo un ottimo momento di forma: in campionato sono arrivate quattro vittorie consecutive nelle ultime quattro giornate, che hanno proiettato l’Inter in terza posizione, e anche il ‘tabù’ delle partite in casa sembra essersi risolto con due vittorie (tre se si comprende pure il derby in trasferta). In Europa League invece i nerazzurri sono in testa al girone con un pareggio e una vittoria nelle prime due giornate dei gironi, anche se a livello internazionale deve ancora arrivare il primo successo stagionale tra le mura amiche – preliminari compresi. Una vittoria contro i serbi sarebbe una seria ipoteca sulla qualificazione, e potrebbe permettere di concentrarsi ancora di più sul campionato; d’altra parte, un pareggio o una sconfitta complicherebbero tutto, scatenando nuovi dibattiti sull’atteggiamento delle squadre italiane in Europa League. Il Partizan, dal canto suo, deve cercare il colpaccio: finora ha un pareggio e una sconfitta, e la qualificazione sarebbe di fatto compromessa con un altro rovescio. Inoltre, vincere a San Siro darebbe enorme prestigio ad una squadra dalla grande storia, ma che da molti anni ormai non riesce a fare strada nelle Coppe europee.

L’Inter affronta il Partizan facendosi forte di una statistica curiosa e piacevole: le due squadre si sono affrontate nella Coppa dei Campioni 1963/64 e nella Coppa Uefa 1990/91, e in entrambi casi l’Inter non solo passò il turno, ma vinse anche il titolo a fine stagione. In queste sfide, il bilancio dei nerazzurri è di tre vittorie e un pareggio. I serbi portano bene, insomma, e l’Inter spera che ciò possa servire a modificare i numeri delle partite casalinghe in stagione in Europa League: finora due pareggi (Vaslui e Rubin Kazan) e una sconfitta (Hajduk Spalato), pur ampiamente bilanciate dalle tre vittorie su tre partite in trasferta. Come si è detto, discorso simile vale anche per il campionato, anche se ultimamente sono arrivati segnali di una netta inversione di tendenza: quattro vittorie su quattro in trasferta (e sette su sette in totale, striscia con ben pochi precedenti), in casa due sconfitte seguite però da altrettante vittorie. Ora, come detto, questa partita può servire a mettere in discesa il cammino del girone (clicca qui per le probabili formazioni delle due squadre).

Il Partizan in questi giorni ha fatto notizia soprattutto per colpa dei timori per l’ordine pubblico legato ai suoi ultras. Dal punto di vista più strettamente calcistico, invece, possiamo dire che nel girone vanta lo 0-0 contro il Neftci Baku della prima giornata e poi la sconfitta per 2-0 in Russia contro il Rubin Kazan. I serbi dunque non hanno ancora segnato, e questo dunque sembra essere il loro punto debole (clicca qui per l’intervista di presentazione della partita con Davor Jozic). Comunque, attenzione a sottovalutarli: la squadra di mister Vermezovic è prima nel campionato serbo, che d’altronde vince ormai da cinque stagioni consecutive (e in quattro casi con la doppietta con la Coppa nazionale). Insomma, il meglio che attualmente può offrire il calcio serbo. Quindi ora è il momento di passare la linea al campo: Inter-Partizan sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori