CALCIOMERCATO/ Inter, è Yanga Mbiwa il sostituto di Silvestre? Pronto lo sgarro al Milan…

- La Redazione

L’Inter potrebbe individuare a gennaio un sostituto di Matias Silvestre, non convincente in questa prima parte stagionale. L’idea recente porta a Yanga Mbiwa che piace al Milan

matias_silvestre_inter_r400
Matias Silvestre lo scorso anno con la maglia dell'Inter (Infophoto)

Ennesimo esame per Matias Silvestre nella sfida di domenica sera contro l’Atalanta, gara valevole per il posticipo del dodicesimo turno di Serie A. Il centrale argentino ha vissuto una nuova partita sottotono, colpevole sul primo gol dei bergamaschi, quello di Bonaventura di testa, nonché sul fallo che ha provocato il rigore e il conseguente raddoppio degli avversari. E’ evidente che giocare poco ed essere costretti a entrare “a freddo” ogni tot partite non è mai facile, ma il rendimento dell’ex difensore di Catania e Palermo non è quello che l’Inter si aspettava, nè lui stesso pensava di vivere una stagione in panchina. I nerazzurri cercano infatti un difensore di qualità superiore e si aspettano il grande salto di qualità così come fatto da agosto ad oggi dai due intoccabili Ranocchia e soprattutto Juan Jesus, che nelle gerarchie estive partiva dietro Silvestre. Ecco perché la situazione del centrale è in bilico: da qui al 3 gennaio prossimo Silvestre potrebbe ragionevolmente giocare le due ultime partite del girone di Europa League e almeno un’altra gara di campionato (in casa contro in Cagliari). Dovesse deludere ancora, il suo futuro alla Pinetina sarebbe decisamente segnato. La difesa a tre è ormai confermata per i match importanti e con un Samuel indiscutibile Silvestre rischia di fare solo panchina. In caso di cessione in corso Vittorio Emanuele potrebbero decidere di intervenire sul mercato per provare ad assicurarsi un nuovo calciatore. Una delle idee più fresche porta a Mapou Yanga-Mbiwa, centrale del Montpellier e della nazionale francese, classe 1989 e da mesi sul taccuino del Milan. Ecco la suggestione extra: il fatto di poter fare uno sgarbo di mercato al Milan ha sicuramente attraversato la mente di Moratti e Branca, al di là del valore di un giocatore che a gennaio lascerà con tutta probabilità il suo club, considerando anche che il Montpellier è già eliminato dalla Champions League e nemmeno la “retrocessione” in Europa League sembra un traguardo realistico. Naturalmente il Milan è in prima fila, ma l’Inter sta guadagnando terreno vista la necessità di cui sopra. C’è anche un discorso anagrafico da affrontare: Silvestre ha 28 anni, cinque in più di Yanga-Mbiwa che con Ranocchia (24) e Juan Jesus (21) può formare una retroguardia che duri per molte stagioni. L’Inter potrebbe avere un leggero vantaggio dettato dal fatto che l’eccentrico presidente Nicollin non ha esattamente gradito le continue richieste dei rossoneri la scorsa estate, dunque anche lui potrebbe avere interesse a vendere il suo capitano ad un’altra squadra. Sta ora a Silvestre dimostrare di essere un giocatore da Inter e di valere gli otto milioni di Euro (ammontare del prestito più l’eventuale riscatto, di cui l’Inter ha il diritto) che Moratti ha speso in estate per strapparlo al Palermo dopo una sola stagione in rosanero.

Sarà quindi derby di mercato fra Milan e Inter durante il prossimo gennaio 2013 e Yanga-Mbiwa è soltanto uno degli obiettivi che piacciono ad entrambe le compagini milanesi, forse il più suggestivo. In attesa del derby di ritorno, l’Inter sogna un’altra vittoria dopo quella sul campo grazie, guardacaso, al gol di un difensore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori