CALCIOMERCATO/ Inter, ag. Falcone: non si può dire no ai nerazzurri ma per ora… (esclusiva)

- int. Giovanni Tateo

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Giovanni Tateo, procuratore di Luigi Falcone, giovane talento di proprietà del Lecce oggi a Lanciano, ha parlato dell’interessamento dell’Inter.

moratti_cinesiR400
Moratti (Fonte Infophoto)

Una società come l’Inter non guarda soltanto ai giocatori pronti per la prima squadra ma anche ai giovani talenti che sono in giro per il mondo. Il calciomercato dei nerazzurri viaggia a 360 gradi, con osservatori sparsi per tutto il globo e ovviamente anche in Italia. La Primavera nerazzurra tra l’altro negli ultimi anni ha dato molte gioie al presidente Moratti. L’opera di scouting dell’Inter continua e ieri il sito fcinter1908.it ha rivelato che i nerazzurri avrebbero messo nel mirino il giovane Luigi Falcone, classe ’92, attaccante del Lanciano ma di proprietà del Lecce. L’etichetta del giovane ragazzo nato a Mesagne è importante, lo chiamano il “Vucinic del Salento”. Un nomignolo importane che però rende l’idea del ragazzo che gioca prevalentemente come attaccante esterno ma che per fisico e tecnica potrebbe anche giocare come punta. Il suo agente, Giovanni Tateo, lo segue spesso perché il ragazzo è ancora giovane. In esclusiva a Ilsussidiario.net Tateo rivela: “Non ho avuto contatti con l’Inter ma non sono sorpreso di questa notizia. L’Inter potrebbe monitorare il ragazzo e ovviamente a una società di questo calibro non si può dire di no. Però ovviamente tutto dovrebbe essere fatto in accordo con il Lecce che è la società proprietaria del cartellino. Per ora Falcone è contento della scelta di giocare nel Lanciano, si sta riprendendo da un infortunio ed è pronto a riconquistare il posto da titolare”. L’Inter potrebbe aspettare il mercato estivo, anche perché a gennaio sembra prematuro ogni tipo di discorso: “Credo che a gennaio non si farà nulla – ha dichiarato Tateo. E’ un discorso prematuro anche perché non ho avuto contatti diretti con i nerazzurri”. La notizia ovviamente ha fatto felice il ragazzo che però dovrà continuare a tenere i piedi per terra: “Su questo non ho nessun tipo di timore, conosco bene il ragazzo dal punto di vista umano e sa bene che deve continuare a lavorare. Ma è quel tipo di giocare con la testa sulle spalle” ha dichiarato il suo procuratore. Non a caso il giovane Falcone continua a vivere sotto il paragone ingombrante con Vucinic. Tateo a tal proposito è chiaro: “Niente paragoni, ma Falcone sa di avere qualità importanti che potrà mettere a frutto solo con il tanto lavoro”. L’Inter intanto continuerà a osservare il ragazzo che spera di regalare al Lanciano una salvezza importantissima.

Il club della presidentessa Maio attualmente è a quota 12 punti in quart’ultima posizione. Si sapeva fin dall’inizio che il campionato per la matricola abruzzese sarebbe stato difficile, ma qualche buon risultato è comunque arrivato; ora con il rientro di Falcone si spera che la situazione possa migliorare, e comunque il campionato è abbastanza lungo perchè si possa centrare una striscia di risultati utili.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori