CALCIOMERCATO/ Inter, Schelotto-Rossi: messaggi in vista di gennaio

- La Redazione

L’agente di Rossi, Pastorello, esce allo scoperto e parla della possibilità che il proprio assistito vesta il nerazzurro. Nel frattempo, Schelotto manda i soliti apprezzamenti a Zanetti…

Schelotto_ex
Ezequiel Matias Schelotto, esterno dell'Atalanta (Infophoto)

L’Inter prosegue la propria opera di sondaggi in vista della finestra di riparazione, quella che farà ufficialmente il suo esordio il prossimo 3 gennaio 2013. Oltre al solito Paulinho, tema caldo alla Pinetina dalla scorsa estate e in attesa di definizione (ma le cose si stanno complicando non poco), il nome che da più tempo circola negli ambienti nerazzurri è quello di Giuseppe Rossi, attaccante italo-americano in forza al Villarreal. La situazione del nazionale azzurro è nota e risaputa: attualmente è fermo ai box dopo il doppio infortunio al ginocchio e il suo ritorno in campo è previsto per la prossima primavera. Pepito sembrava pronto al rientro in Italia, ma naturalmente il problema ai legamenti ha fatto saltare ogni tipo di trattativa; ora però sono tante le squadre che stanno pensando di acquistarlo già a gennaio, farlo guarire con calma e riproporlo in campo ad aprile, se non proprio nella prossima stagione. E’ chiaro che il suo cartellino in questo momento si è svalutato, ed ecco perchè Moratti sta studiando insieme al dt Branca la miglior strategia, che può anche comprendere l’opzione di bloccare Giuseppe Rossi, lasciarlo in Spagna fino a giugno e poi portarlo in Italia. Nel frattempo il procuratore dell’ex Parma e Manchester United, Federico Pastorello, ha parlato del suo assistito, aprendo per l’ennesima volta ad un trasferimento del proprio assistito ad Appiano Gentile: “Si sa che piace moltissimo all’Inter, piaceva in passato e piace anche per il futuro ma non si può escludere nessuna pista. Questa è la verità, la situazione è in divenire”. Resta da capire quale sarà la cifra necessaria per portare a termine tale operazione. Si parla di una somma che oscilla fra i 10 e i 15 milioni di euro, compresi bonus in base a partite giocate, gol segnati e traguardi raggiunti. Rossi, vista la possibilità di acquistarlo in saldo, piace anche ad altre big d’Italia e non, come ad esempio il Napoli, con De Laurentiis storicamente fra i principali estimatori dell’italo-americano. Attenzione anche alla Juventus, che necessita di un attaccante, anche se i bianconeri starebbero puntando su un giocatore già pronto a partire dal prossimo gennaio. Nel frattempo è uscito allo scoperto Ezequiel Schelotto, esterno d’attacco dell’Atalanta che da due stagioni sta garantendo un rendimento da grande giocatore e non smette di mandare messaggi di apertura al capitano dell’Inter, il suo connazionale Javier Zanetti. Intervistato da Goal.com il Galgo ha ribadito: “E’ speciale dentro e fuori del campo, sembra un ragazzino, ho avuto la possibilità di incontrarlo anche non in partita. Ci ho parlato al telefono e mi ha regalato alcune sue maglie, la verità è che è il miglior giocatore che ho affrontato”.

E chissà che a breve Schelotto non possa trasferirsi a Milano, sponda nerazzurra. L’Inter cerca infatti un esterno destro e l’albiceleste potrebbe esaudire il suo sogno nel cassetto, giocare con Zanetti. Affare possibile già a gennaio? Sulla carta Schelotto è un elemento fondamentale della squadra, ma Moratti conta di poter inserire qualche contropartita tecnica nella trattativa, ad esempio Matias Silvestre che trova ben poco spazio nell’undici titolare di Stramaccioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori