CALCIOMERCATO/ Inter, Pistocchi (Mediaset): l’addio di Sneijder deciso già due anni fa. Huntelaar? Sì ma a una condizione (esclusiva)

Maurizio Pistocchi, giornalista ed opinionista Mediaset, analizza il “caso” Sneijder, valutandone i possibili sviluppi anche in chiave calciomercato. In ballo anche Huntelaar e Campagnaro

14.12.2012 - int. Maurizio Pistocchi
sneijder_inter_san_siroR400
Wesley Sneijder aveva segnato all'andata (Infophoto)

Wesley Sneijder non è stato convocato nemmeno per la prossima partita con la Lazio, mentre le sirene del calciomercato attorno a lui continuano. Il tecnico dell’Inter, Andrea Stramaccioni, ha deciso di continuare a non convocare l’olandese, che rischia di diventare anche un caso problematico di calciomercato. Sneijder infatti non intende firmare il prolungamento del contratto con l’Inter, in scadenza nel 2015. I sei milioni d’ingaggio del centrocampista olandese sono un problema per il bilancio dell’Inter, che ha chiesto al 28enne ex Real Madrid di prolungare sino al 2015 l’accordo spalmando l’ingaggio. Sneijder non ha accettato e a lungo andare potrebbe finire sul calciomercato, in lista trasferimnenti. Il Tottenham è stato segnalato sulle sue tracce (clicca qui per saperne di più), addirittura si ipotizza uno scambio con il Milan (clicca qui per saperne di più). Una gestione un po’ particolare quella dell’Inter, che però ora vuole assolutamente risolvere la questione Sneijder. A gennaio l’Inter si aspetta di cedere il giocatore, magari al Psg nella speranza di ricavare almeno 15 milioni di euro. Maurizio Pistocchi, giornalista e opinionista di Mediaset, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato della situazione del giocatore: “Sneijder è sicuramente un caso spinoso e mal gestito dall’Inter. In primis perché Branca ha ammesso che il giocatore non gioca perché non ha firmato e quindi Sneijder andrebbe tutelato dall’associazione calciatori perché gli si sta negando il diritto di poter fare il proprio lavoro a fronte di un contratto firmato“. L’addio del giocatore sembra imminente, sicuramente arriverà a gennaio, anche se Pistocchi rivela: “In verità l’addio tra l’Inter e Sneijder è stato sancito già due anni fa, quando all’allora tecnico dei nerazzurri Gasperini fu detto che non avrebbe avuto a disposizione il giocatoe olandese. Dal punto di vista del calciomercato è una scelta molto strana quella dell’Inter visto che se un giocatore non gioca non può essere venduto a un prezzo importante. Difficile immaginare che una squadra possa puntare tanti soldi per l’olandese in questo momento“. L’Inter a gennaio potrebbe puntare su Huntelaar, attaccante olandese in forza allo Schalke 04. Il bomber ex Milan, piace anche in Inghilterra ma l’Inter sembra pensarci seriamente. Pistocchi a tal proposito dichiara: “Huntelaar potrebbe essere un ottimo acquisto se l’Inter costruisse un gioco d’attacco adatto a lui. Il Cacciatore sarebbe perfetto in un tridente con due esterni d’attacco, pronti a rifornirlo di cross importanti. Invece il 3-5-2 non sarebbe un modulo congeniale“. Chiusura su Campagnaro: “Un bel colpo a parametro zero, ritengo sia…

…un buon acquisto da parte dell’Inter che però non dovrà impostare il calciomercato solo sui giocatori in scadenza. Per esempio ci vorrebbe un regista“. Il difensore del Napoli è in scadenza con i partenopei, il suo agente ha recentemente dichiarato che a gennaio la situazione sarà presa in esame con la dirigenza azzurra. Per adesso non si può parlare di trasferimento fatto all’Inter, anche se c’è più d’un indizio. Non ultimo il fatto che lo stesso Campagnaro ha escluso la Juventus dalle sue possibili destinazioni future.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori