INTER-PALERMO (1-0)/ L’esultanza di Filippo Tramontana per il successo nerazzurro (video)

- La Redazione

L’Inter ottiene una vittoria preziosissima contro il Palermo, anche se la prestazione non passerà di certo alla storia di questa serie A. Guarda l’esultanza di Filippo Tramontana (7 Gold)

stramaccioni_calma
Andrea Stramaccioni, ex allenatore Inter (Infophoto)

L’Inter esce da un periodo difficile con una vittoria non esaltante ma preziosa contro il Palermo. La quindicesima giornata di serie A rilancia i nerazzurri di Andrea Stramaccioni al terzo posto solitario in classifica, con distacchi immutati da Juventus e Napoli (atteso a San Siro domenica prossima) e staccando nuovamente la Fiorentina, anche se si è avuta l’ennesima conferma di un momento non brillante per la squadra, che fino a un mese fa giocava in modo ben diverso. La partita di ieri pomeriggio ha confermato le grandi difficoltà che ha attualmente l’Inter a costruire gioco, e in questo senso certamente non aiutano le assenze – per diversi motivi – di Antonio Cassano, Wesley Sneijder e anche di Dejan Stankovic. Difficoltà che aumentano quando la squadra avversaria arriva allo stadio Meazza sostanzialmente con l’obiettivo di portarsi a casa un pareggio, come ha fatto il Palermo dell’ex Gianpiero Gasperini, allenatore di certo non particolarmente amato dal popolo nerazzurro, anche se accolto non male da San Siro, solo con qualche sparuto fischio. I numeri della partita (clicca qui per le pagelle, qui per la cronaca e il tabellino, qui per il video con gli highlights di Inter-Palermo 1-0) dimostrano che sono stati quasi esclusivamente i nerazzurri a fare la partita: 54% di possesso palla, 7-1 nei calci d’angolo, 4-1 nei tiri in porta e 16-8 in quelli totali. Ma l’Inter non ha mai davvero convinto: i dati non rispecchiano la reale pericolosità delle situazioni, che non hanno mai visto i siciliani andare in vera difficoltà. Lo dimostra anche l’azione del gol, grazioso omaggio dell’argentino Santiago Garcia, che interviene su un traversone di Andrea Ranocchia anticipando il proprio portiere Samir Ujkani, chiaramente incolpevole. Un gol fortuito ma che fa respirare tutta l’Inter. Ecco come la partita è stata vissuta negli studi televisivi di 7 Gold: grandi discussioni sui cambi di Stramaccioni, soprattutto quando ha tolto in un colpo solo il capitano Javier Zanetti e il bomber Diego Milito – che però va ricordato non essere in buone condizioni fisiche: alla vigilia era in dubbio – per inserire Yuto Nagatomo e Fredy Guarin, con il punteggio ancora fermo sullo 0-0. Fino al 29′ minuto del secondo tempo, quando l’autogol di Garcia scatena l’esultanza liberatoria del giornalista-tifoso Filippo Tramontana



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori