FC INTER/ Sneijder, la moglie Yolanthe scrive su Twitter: Wesley non vuole andare via

Yolanthe Sneijder scrive su Twitter: Wesley non vuole andare via dall’Inter. Nuova puntata del tormentato rapporto tra il numero 10 e la società nerazzurra, divisi dal nuovo contratto…

06.12.2012 - La Redazione
sneijder_barcellona
Wesley Sneijder segna il gol contro il Barcellona nel 2010 (Infophoto)

Nel bene e nel male, Twitter ha un ruolo molto importante nelle tormentate vicende che negli ultimi giorni stanno separando l’Inter e il suo numero 10 Wesley Sneijder. L’ultima puntata di questa storia che va avanti a colpi di ‘cinguettii’ sul popolare social network è stata scritta dalla bella moglie del trequartista eroe del Triplete nerazzurro del 2010, Yolanthe Cabau van Kasbergen, nota in Italia anche per essere stata la madrina del Giro 2010. Ecco dunque cosa ha postato Yolanthe su Twitter, in risposta al messaggio di uno dei suoi ‘followers’ online: “Lui non vuole andare via”. Un’apertura verso la società nerazzurra? Questo è forse presto per dirlo, ma non vanno sottovalutati certi segnali. In fondo, il primo segnale pubblico dei problemi tra Sneijder e la dirigenza era arrivato proprio da un messaggio su Twitter della moglie, che aveva scritto: “Mio marito non può più scrivere su Twitter, solo lui: sono triste, Wes dà sempre il massimo”. Poi la situazione è precipitata per i problemi legati al nuovo contratto proposto dal presidente Massimo Moratti al giocatore, che Sneijder non ha gradito, finendo di fatto fuori rosa dopo l’annuncio dato dal direttore tecnico Marco Branca. Tornando a Twitter, ieri sul social network Wes aveva annunciato al mondo la sua mancata convocazione per Inter-Nefrci Baku di Europa League di questa sera (“Per quelli che mi hanno chiesto se sono convocato per domani: non sono convocato!!!”, aveva scritto), per quella che ufficialmente è una scelta tecnica dell’allenatore Andrea Stramaccioni, anche se è evidente che alla base ci sono le divergenze contrattuali. Ormai sembra una partita a scacchi, quella tra il numero 10 e la società, e probabilmente anche i messaggi della moglie fanno parte di questa strategia. Il problema non è evidentemente a livello umano, dopo che il presidente Moratti aveva speso belle parole per l’olandese (clicca qui per leggere), che la modella ispano-olandese ora indirettamente contraccambia. Di certo per Sneijder non è un momento facile, perché comunque Wesley non è felice di come si sta evolvendo la situazione con la squadra che lo ha portato ad essere un campione di livello mondiale – e probabilmente meritevole del Pallone d’Oro nel 2010 – dopo due stagioni piuttosto deludenti nel Real Madrid.

Ne è segnale proprio il fatto che Yolanthe ha disdetto qualsiasi impegno di lavoro per stare vicina al marito in queste giornate, che probabilmente porteranno ad un addio tra le parti a gennaio. Continuano certamente le voci sia sul futuro del giocatore sia su quali saranno i suoi possibili sostituti in nerazzurro: l’unica certezza è che questo sarà il tormentone del calciomercato di gennaio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori