PROBABILI FORMAZIONI/ Inter-Napoli, notizie alla vigilia (sedicesima giornata Serie A)

- La Redazione

Il posticipo di domenica sera sarà la sfida fra Inter e Napoli in programma in quel di San Siro. Un big match dal sapore scudetto vista la posizione in classifica occupata dalle due squadre

Cassano_Nagatomo
Antonio Cassano insieme a Yuto Nagatomo (Infophoto)

Big match della sedicesima giornata, in programma domenica sera allo stadio di San Siro. Alle ore 20.45 l’Inter di Andrea Stramaccioni ospiterà il Napoli di Walter Mazzarri. Una partita dal profumo di scudetto visto che i nerazzurri si trovano attualmente terzi in classifica, a quota 31, dietro proprio al club campano, in seconda posizione a 33 lunghezze. Potrebbe uscire da questa partita la tanto attesa ‘anti-Juve’. Una sfida che si preannuncia spettacolare e che naturalmente nessuna delle due compagini vuole perdere: il Napoli, per dimostrare di poter lottare a tutti gli effetti per il tricolore, e l’Inter, che vuole convincere e superare definitivamente la “crisetta” dell’ultimo periodo. Chi dovesse uscire vincitore dal Meazza, ne riceverebbe una grande spinta, anche dal punto di vista psicologico. Andiamo dunque ad analizzare le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due compagini.

Qualche piccolo dubbio per mister Andrea Stramaccioni in vista del posticipo di domani sera contro il Napoli. Il tecnico nerazzurro dovrà infatti fare a meno di Walter Samuel, squalificato, e al suo posto dovrà decidere se puntare sull’incerto Matias Silvestre o se arretrare in difesa Esteban Cambiasso. Ipotizzabile comunque un 3-4-3 con Handanovic fra i pali, mentre la difesa sarà completata certamente dal giovane brasiliano Juan Jesus e da Andrea Ranocchia. A centrocampo spazio a Zanetti e Nagatomo sui due esterni con l’ex Gargano e Guarin sulla linea mediana (ipotizzando che il Cuchu scali dietro). Infine, in attacco ritorna Antonio Cassano dopo i due turni di squalifica. Fantantonio affiancherà i soliti due argentini Palacio e Milito in un grande tridente. Per il resto, va sottolineato che naturalmente non è stato convocato il ‘separato in casa’ Wesley Sneijder, mentre la novità è che resta a casa anche Ricky Alvarez, afflitto da un piccolo problema fisico.

Squadra praticamente al completo per Walter Mazzarri, ad eccezione del solo Dzemaili (assenza comunque non trascurabile). Il centrocampista è out per infortunio, mentre ha recuperato l’illustre ex Goran Pandev, che sarà abile e arruolabile ma che dovrebbe partire dalla panchina. Il Napoli scenderà quindi presumibilmente in campo con un 3-4-1-2 con De Sanctis fra i pali, difesa formata dal trio Gamberini, Cannavaro, Britos. A centrocampo gli esterni saranno Maggio e Zuniga con Behrami e Inler in mezzo. Infine in attacco spazio al trio delle ultime uscite formato da Hamsik alle spalle di Insigne e Cavani. L’obiettivo è quello di bissare il clamoroso 3-0 dell’anno scorso (pur segnato da forti polemiche per gli errori arbitrali).

 

 Handanovic; Ranocchia, Cambiasso, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Guarin, Nagatomo; Palacio, Milito, Cassano. All.: Stramaccioni.

A disp.: Castellazzi, Belec, Silvestre, Jonathan, Garritano, Mariga, Duncan, Coutinho, Livaja, Pereira.

Squalificati: Samuel (1).

Indisponibili: Chivu, Stankovic, Mudingayi, Obi.

 De Sanctis; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Insigne, Cavani. All.: Mazzarri.

A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Campagnaro, Fernandez, Aronica, Mesto, Donadel, Dossena, El Kaddouri, Vargas, Pandev.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Dzemaili.

 

Arbitro: Rizzoli.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori