CALCIOMERCATO/ Inter, Pazzini-Ranocchia, momento nero per i due azzurri

Che non sia un buon momento per l’Inter lo dimostrano i numeri. I nerazzurri dall’inizio del girone di ritorno non hanno mai vinto. Ranieri spera di recuperare il miglior Pazzini e…

13.02.2012 - La Redazione
inter_pazzini_R400
Infophoto

Che non sia un buon momento per l’Inter lo dimostrano i numeri. I nerazzurri dall’inizio del girone di ritorno non hanno mai vinto, su quattro partite ne hanno perse tre e pareggiata una in casa contro il Palermo. Hanno subito dieci gol e segnati 6, non un dato positvo per Claudio Ranieri, tecnico dell’Inter. A preccupare i tifosi dell’Inter sono anche alcune prestazioni scialbe di alcuni giocatori. Nel mirino sono finiti alcuni senatori che non sembrano avere tanta voglia di lottare ma la società ha già chiarito che il terzo posto deve essere conquistato a tutti i costi. L’Inter vuole a tutti i costi ritornare a vincere, la distanza dalla Lazio che è al terzo posto è di soli sei punti, non un abisso. Il distacco potrebbe essere presto colmato. L’Inter è preoccupata dallo stato di forma di Giampaolo Pazzini che quest’anno sta segnando stranamente poco rispetto alla scorsa stagione e agli anni di militanza nella Sampdoria. E’ vero, il gioco dell’Inter non esalta certamente le caratteristiche del Pazzo che avrebbe bisogno di tanti cross e di molti palloni giocabili in area di rigore. Il ritorno del Principe Milito toglie al Pazzo tante occasioni in area di rigore. Quest’anno per lui solo 7 gol in stagione, cinque in campionato e due in Champions League in 27 presenze totali. Lo scorso anno per il Pazzo sono arrivati 11 gol complessivi in 20 presenze, un bottino importante. Pazzini dovrà cercare di reagire anche per convincere Cesare Prandelli a portarlo in Nazionale a giugno. Per il momento Matri sta facendo meglio di Pazzini, Prandelli dovrà anche capire se portare entrambi visto che Cassano e Rossi potrebbero non esserci. A proposito di Nazionale preoccupa anche la strana situazione di Andrea Ranocchia, finito ai margini della squadra. Il tecnico Ranieri gli ha preferito addirittura l’esperto Cordoba nel match di ieri contro il Novara. Il colombiano sembra aver passato il giovane Ranocchia che lo scorso anno ha fatto una seconda parte di stagione importante con l’Inter di Leonardo. Anche in questo caso c’è il serio rischio che Prandelli possa lasciare a casa l’interista, perno della difesa italiana. Ranocchia ha bisogno di giocare per cercare di riacquistare la forma fisica. Ranocchia contro il Palermo non ha fatto una bella figura con Miccoli.

Chiaramente un fisico come quello di Ranocchia ha bisogno di trovare il ritmo partita giocando spesso. Il difensore nerazzurro non vuole perdere il treno degli Europei, per questo cercherà di convincere Ranieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori