CALCIOMERCATO/ Inter, Guardiola nerazzurro, no di Corioni. Idea Renato Augusto

Continua il toto-allenatore in casa Inter: tra i papabili c’è Pep Guardiola, un’ipotesi bocciata dal numero 1 del Brescia. Per il centrocampo, intanto, spunta il brasiliano del Bayer…

15.02.2012 - La Redazione
pep_guardiola_r400
Josep Guardiola (Infophoto)

L’idea di vedere Pep Guardiola sulla panchina dell’Inter non sembra convincere tutti. Oddio, Massimo Moratti e i tifosi nerazzurri ne sarebbero sicuramente entusiasti, per tante ragioni: un tecnico vincente, dal curriculum prestigiosissimo, fautore di un calcio ultra-moderno. Non tutti, però – dicevamo – sono convinti che l’eventuale matrimonio tra il tecnico e la Beneamata possa funzionare. Tra questi c’è il presidente del Brescia Gino Corioni, che conosce molto bene Guardiola per averlo avuto da giocatore tra le proprie fila. “Guardiola all’Inter? Farebbe uno sbaglio lui a venire e l’Inter a prenderlo”, è il suo commento, piuttosto tranchant, così come riportato dal sito di Panorama. Il calcio che propone il guru catalano, secondo Corioni, è qualcosa che va al di là dell’aspetto tecnico. “E’ un’educazione, un modello che non è possibile replicare facilmente in altri contesti”. In conclusione, il numero 1 delle rondinelle si è detto convinto che alla fine Guardiola rimarrà al Barcellona “almeno per un’altra stagione”. Chissà se Moratti avrà letto quest’intervista. Di certo, al di là delle opinioni – che sono tutte rispettabili – quello che dice il suo omologo bresciano è difficilmente confutabile. Fermo restando che pare scontato che prima o poi sarà lo stesso Guardiola – se non l’anno prossimo, in futuro – a voler ‘assaggiare’ un’esperienza diversa. Magari in Italia, magari proprio all’Inter, chissà. L’accostamento tra il bravissimo Pep e i colori nerazzurri è stato effettuato svariate volte. Ma Moratti non può permettersi di aspettare ancora. La prossima estate bisognerà avviare una profonda rifondazione, sia tecnica, dell’organico, che, probabilmente, societaria. Tra le voci sugli sceicchi e quelle sull’ingresso di nuovi dirigenti, davvero tutto può succedere. Quanto all’organico, uno dei settori che sarà più profondamente rivoluzionato dovrebbe essere il centrocampo. Laddove, per potenziare il reparto, i nerazzurri sembrano aver messo gli occhi sul brasiliano Renato Augusto, punto di forza del Bayer Leverkusen. Il giocatore, 23 anni, piace sia ai nerazzurri che alla Juventus, secondo la stampa tedesca. Costa intorno ai 15 milioni di euro ed è legato al suo attuale club fino al 2014.

Come ricorda il portale FcInterNews.it, Moratti sta seguendo anche un talento del Bayer, ovvero l’attaccante Andre Schurrle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori